Logo San Marino RTV

Tamberi a San Marino: "Dovevo sbloccarmi in vista del Mondiale, riparto da qui"

15 giu 2017
Tamberi a San Marino: "Dovevo sbloccarmi in vista del Mondiale, riparto da qui"
Tamberi a San Marino: "Dovevo sbloccarmi in vista del Mondiale, riparto da qui" - Non può essere la misura a soddisfare il primatista italiano del salto in alto, ma il ritorno alle c...
"É stata un'emozione enorme e mi sono messo a piangere prima del primo salto" - emerge tutta la semplicità, l'umiltà e l'umanità di un fenomeno come Gianmarco Tamberi, a margine della gara che ha salutato il suo ritorno alle competizioni. "Correvo il riscaldamento col sorriso sulle labbra; il solo essere qui e riprendere a gareggiare è fantastico, anche se naturalmente non posso essere soddisfatto della misura (2,18, ndr) ma se vi dico il motivo per cui sono venuto a gareggiare è assurdo. Ho vissuto un ultimo periodo molto altalenante, tra allenamenti in cui mi sorprendevo di quanto andavo in alto ad altri in cui tornavo a casa in lacrime per quanto male fosse andata. Lunedì ho fatto uno degli allenamenti peggiori degli ultimi due mesi e subito dopo ho mandato un messaggio a mio papà dicendogli che era il momento di dare una svolta: dopodomani (ieri, ndr) c'è la gara a San Marino, andiamo a gareggiare. Ero indeciso su dove iniziare - tra Diamond League a Parigi, Germania o Campionati Italia - ma avevo bisogno di dare un sblocco, se l'obiettivo è quello di saltare alto ai Mondiali. Era il momento di dare un calcio a questa situazione, speriamo sia stato il giorno della svolta. Oggi è stato fantastico, da qui riniziamo".

C'è stato recentemente, allo Stadium, per spingere l'amico Eugenio Rossi verso la medaglia d'argento ai Giochi dei Piccoli Stati: ieri hanno duellato fino all'ultimo per il successo: "Mi ha battuto giustamente, sono contento per lui che ha ricominciato da un pochino; lo vedo molto bene sono felice si stia riprendendo. Ho fatto un gran tifo per lui, come l'hanno fatto i miei amici per me venendo qui a supportarmi e li ringrazio infinitamente per questo, senza di loro non sarei riuscito a fare quello che ho fatto. Sono contento per Euge (Eugenio Rossi, ndr), speriamo di riprenderci pian piano alla grande, lui ci sta riuscendo e ce la faremo insieme".


Nel video l'intervista a Gianmarco Tamberi.

LP