Logo San Marino RTV

T&A San Marino protagonista anche al Gala dei Diamanti con 7 premi individuali

12 dic 2012
T&A San Marino protagonista anche al Gala dei Diamanti con 7 premi individualiT&A San Marino protagonista anche al Gala dei Diamanti con 7 premi individuali
T&A San Marino protagonista anche al Gala dei Diamanti con 7 premi individuali - La T&A campione d'Italia non poteva non essere l'assoluta regina dell'undicesima edizione del Gala d...
La T&A campione d'Italia non poteva non essere l'assoluta regina dell'undicesima edizione del Gala del baseball italiano. La squadra sammarinese è stata l'ultima ad essere premiata nel corso della serata tenuta a Parma. Un evento che si rinnova nel tempo e che raccoglie grande partecipazione tra gli addetti ai lavori e non solo. I primi a salire sul palco sono stati i giocatori della nazionale italiana vincitori dell'Europeo in Olanda. Un risultato di grande prestigio ottenuto proprio contro i campioni del mondo in carica olandesi, traguardo che ha permesso all'Italia di raggiungere il nono posto nel ranking mondiale. L'ha ricordato anche il padrone di casa, il presidente Riccardo Fraccari, che ha preso la parola per il tradizionale saluto. Premi speciali sono andati a due dei giocatori più rappresentativi del movimento azzurro: Alessandro Maestri, arrivato fino alle grandi leghe giapponesi e Alex Liddi, in video collegamento dagli Stati Uniti. Nella grande serata del baseball, la T&A è stata assoluta protagonista. Questo è il risultato degli “All Star Baseball.it Award 2012” con oltre 12 mila voto che hanno decretato i vincitori degli oscar del baseball. San Marino conquista 7 premi individuali con Albanese, Avagnina, Bindi, Da Silva, Duran, Imperiali e Reginato. Segue Nettuno con tre, Bologna con due e Rimini con uno. Al termine del gala dei diamanti sono state annunciate anche le prime novità dell'Italian Baseball League 2013. Dieci squadre ai blocchi di partenza, due incontri settimanali da aprile ad agosto, poi play-off con serie di semifinale e finale al meglio delle cinque sfide. Quattro i visti a disposizione per atleti stranieri, sette i giocatori di scuola italiana (ASI) in campo. Si partirà il 6 aprile con questo programma: Arezzo-Ronchi dei Legionari
Parma-Nettuno, Rimini-Godo, Reggio Emilia-San Marino e Fortitudo Bologna-Novara.

Elia Gorini