Logo San Marino RTV

Tour de France virtuale, Ovett trionfa nella tappa "spezza-gambe"

Il ciclista australiano si impone su Schultz, Clarke, Madounas e Valgren

di Valerio Sforna
13 lug 2020

Casse-pattes è un termine che i ciclisti francesi utilizzano per riferirsi a parti difficili della corsa o a strade che cambiano goffamente o improvvisamente la pendenza e rompono il ritmo di un ciclista. Casse-pattes letteralmente significa "rottura delle gambe" ed è anche il nome del circuito che la piattaforma Zwift ha rilasciato per la quarta tappa del tour de france virtuale, ambientata idealmente nel sud ovest nella Francia. È tutto virtuale, tranne la fatica. Quella è vera perché la bici cambia automaticamente la resistenza in base alla strada.

Nella quarta tappa si è imposto il ciclista australiano Freddy Ovett della Israel start up nation che ha regolato in volata Schultz, Clarke, Madounas e il ben più quotato Valgren vincitore della Amstel Gold race del 2018. A dominare la classifica generale, dopo i primi due weekend è la NTT pro Cycling con 263 punti, davanti alla Rally Cycling e alla Trek segafredo.

Nella categoria femminile ha vinto la ciclista April Tacey della drops che si è imposta davanti alla Henderson e la Stephens. La ciclista britannica ha concluso i 45,8 chilometri in 1 ora e 4 minuti. A guidare la classifica femminile, con 277 punti, il Team Tibco, davanti al team Drops e alla Canyon.

L'appuntamento è fissato per sabato 18 e domenica 19 per la quinta e sesta tappa di questo Tour de france virtuale in attesa di quello vero che inizierà il 29 agosto.