Logo San Marino RTV

Tour, Degenkolb trionfa sul pavè di Roubaix

15 lug 2018
Tour, Degenkolb trionfa sul pavè di Roubaix
Tour, Degenkolb trionfa sul pavè di Roubaix
Non c'è Roubaix senza pavè. Che rima a parte vale sia per la classica per una tappa al Tour. E infatti non a caso vince Degenkolb, il tedesco della Trek Segafredo che nel 2015 vinse la classica del nord, oltre che la Sanremo. E vince battendo i demoni che dopo essere stato investito da un'auto mentre si allenava ad inizio 2016, gli sussurravano all'orecchio di smettere. 

Vince un uomo da classica in una volta a tre nella quale i primi battuti sono i belgi Van Avermaet, bravo comunque a rafforzare la maglia gialla, e Lampaert. Per il quarto posto, diciannove secondi più indietro c'è Gilbert su Sagan.

Il gruppo è quasi lì, a 27 secondi dal vincitore ci sono i big, Froome, Valverde e Dumoulin, ma anche l'ottimo Vincenzo Nibali. E allora la prima scremata attesa è arrivata per qualcuno. Sono i bocciati di giornata, ma sono anche i primi bocciati dal Tour. Bardet e Landa, ma anche Uran e Richie Porte che in seguito ad una caduta abbandona la corsa.

Domani il riposo trasferimento ai piedi delle alpi dove da martedì conterà solo aver gambe buone e polmoni per spingerle. Ci sono 4 salite a misurare la febbre al gruppo.  Van Avermat la affronta con 44'' su Thomas.Nibali dodicesimo a poco più di un minuto.

r.c.