Logo San Marino RTV

VL Pesaro, con Braun è scatto salvezza: 80-72 a Pistoia

9 apr 2018
VL Pesaro, con Braun è scatto salvezza: 80-72 a PistoiaVL Pesaro, con Braun è scatto salvezza: 80-72 a Pistoia
VL Pesaro, con Braun è scatto salvezza: 80-72 a Pistoia - I biancorossi lasciano l'ultimo posto a Capo d'Orlando imponendosi al supplementare. Decisivi Clarke...
Senza il supplementare la VL Pesaro gode solo a metà, ma quando si vince anche la sofferenza diventa dolce. Nella partita che non si può assolutamente sbagliare i biancorossi seccano 80-72 Pistoia, lasciando l'ultimo posto – e il pass per l'A2 – a Capo d'Orlando, battuta di 2 punti da Varese. La prima vittoria di Galli è anche la vittoria del mercato, perché a deciderla sono gli ultimi due arrivati. Ossia Clarke – 18 punti e fondamentale nell'overtime – e Braun, preso per sostituire l'infortunato Moore e subito autore di 21 punti e 8 rimbalzi. Quella con Pistoia è la prima in maglia VL dell'americano, che apre l'incontro con un gioco da tre e, nel primo quarto, infila 10 punti col 100% al tiro. Ma è Pesaro tutta ad essere sul pezzo: la frazione comincia con un 9-2 e finisce con un 10-2, tradotto nel +13 del 10°.

I toscani perdono troppi palloni per poter rimontare, così la forbice resta di due cifre anche dopo il secondo quarto, che di solito alla VL porta solo guai. L'iceberg sembra bypassato, invece è solo rimandato di 10', perché con l'inizio della ripresa Pesaro s'inceppa e non segna più e Pistoia risale in un batter d'occhio. Merito di McGee – in doppia doppia con 17+10 rimbalzi – Ivanov – 14 totali – e Mian, che in difesa annulla Braun e in attacco piazza la bomba del primo vantaggio ospite. È il 23°, da lì in poi sarà lotta serrata e l'ultimo quarto regalerà più tensione che canestri, come dimostrano gli appena 22 punti segnati.

Ma le emozioni non mancano: la tripla di Della Rosa apre il 7-0 che porta Pistoia a +5, la VL replica con un 8-0 frutto di due bombe di Braun e del canestro di Bertone. Ronnie Moore colpisce a sua volta dall'arco e a 1' minuto dal termine è parità, McGee non è altrettanto preciso e si va un supplementare che, invece, è solo VL. O meglio è solo Clarke, che dopo un secondo tempo da zero punti ne mette 8 di fila, con Monaldi a chiudere l'11-3 che vale lo strappo sull'Orlandina. Un successo da salvezza o quasi, perché è vero che mancano 5 partite, ma visti i ritmi bassissimi tenuti in coda potrebbe addirittura essere già sufficiente.
RM