Logo San Marino RTV

VL Pesaro: rimonta a Brindisi, sorpasso a Cremona

10 apr 2017
Enel Brindisi – Consultinvest Pesaro 93-94VL Pesaro: rimonta a Brindisi, sorpasso a Cremona
VL Pesaro: rimonta a Brindisi, sorpasso a Cremona - La Consultinvest ribalta un incontro che sul -15 sembrava destinato all'Enel, che perde un'occasione...
Valla a capire la pallacanestro: nella settimana in cui era lecito aspettarsi il jab al mento di Cremona, arriva la pronta replica di Pesaro, che si toglie dall'angolo rimettendosi in piena corsa salvezza.

Mentre la Vanoli cadeva in casa sotto i colpi di Brescia, in un incontro che per motivazioni ed inerzia si pensava potesse essere cremonese, la Consultinvest metteva sul parquet di Brindisi quegli attributi e quella cattiveria agonistica che rarissimamente ha ostentato nelle precedenti 25 partite di regular season.

Miracoli del ritiro punitivo? Chi lo sa. Certo è che la prima vittoria in Serie A di Spiro Leka è emblematica della contingenza e foriera di auspici per il futuro prossimo: quasi morti i pesaresi, sopra di quindici ad inizio quarto quarto, e poi risorti grazie a Clark e Thornton, protagonisti di un parziale di 20-4 che vale pure il sorpasso in lunetta, sul 78-79 quando una manciata di secondi separa Brindisi e Pesaro dall'over-time, certificato dal complesso canestro in isolamento di Jeremy Hazell. Con 16'' da giocare, i pugliesi buttano via il pallone della vittoria mentre Thornton non trova il buzzer della vita con meno di 2'' a disposizione.

Nel supplementare la Consultinvest scappa subito sul +6 con Nnoko e Clark, mantenendo le distanze fino alle bombe in rapida successione di Nic Moore, sulle quali – specie la seconda – il quintetto marchigiano ha qualche responsabilità, complice una scellerata gestione del possesso precedente da parte di Clark.

Sul 90-90 salta anche il cronometro, che non segna più le decine di secondo: Samardo Samuels porta avanti Brindisi con un gioco da tre, Clark fa lo stesso col 2/2 in lunetta che rimette nelle mani dei padroni di casa l'esito dell'incontro.

M'Baye – strepitoso per 40', ma decisivo in negativo nei momenti chiave – fa 0/2 ai liberi, cercando il tap-in vittoria di Samuels sulla seconda. Il centro americano ci arriva, ma la palla non entra. Pesaro salta di gioia e scavalca Cremona.

LP