Logo San Marino RTV

Eurolega: l'Efes supera lo Zalgiris, il Real Madrid vince a Berlino

di Elia Gorini
7 feb 2020
Efes - Zalgiris
Efes - Zalgiris

L'Efes è sempre più vicino al passaggio del turno. La squadra turca supera anche lo Zalgiris 96-91. La squadra lituana piazza un 19/31 dall'arco. Ottima percentuale che non basta per portarsi a casa la vittoria. L'Efes vince la nona partita di fila. Una striscia che permette ai turchi di ottenere un record di 21 successi e 3 sconfitte, a una sola vittoria dalla qualificazione. Lo Zalgiris gioca alla pari nel primo tempo e raggiunge anche +9. Il sorpasso Efes dal 65-71 al 73-71. Davanti i padroni di casa gestiscono e vincono 96-91. Larkom 25 punti, Micic 22. Per lo Zalgiris: 22 per LeDay e 21 Rivers.

Bellissima la partita tra Alba Berlino e Real Madrid. Vincono gli spagnoli 103 a 97. Real alla terza vittoria di fila. Madrid inizia forte e arriva anche sul +23, che diventa 41-25. Gli spagnoli rallentano e Berlino riparte con un break di 21-4. Nnoko firma il sorpasso. All'intervallo lungo i tedeschi sono avanti 60-50. Nel secondo tempo raggiungono il +12 di massimo vantaggio. Real colma la distanza e torna sopra. La squadra di Laso controlla e si porta anche sul +15. 4 triple valgono il -6 Berlino. Il Real Madrid segna i tiri liberi che portano gli ospiti verso il 103-97 finale. Si chiude una partita incredibile con 30 triple in totale.

L'Olympiacos batte il CSKA Mosca 72-59. I greci partono meglio e toccano il +10 nel primo quarto. Il CSKA si avvicina fino al -1. Alla sirena di metà tempo, russi in vantaggio 34-33. Alla ripresa del gioco l'Olympiacos piazza un parziale di 17-2. Nell'ultimo quarto i greci raggiungono il +20. Un ritorno di fiamma permette al CKSA di tornare a -9. Vince l'Olympiacos 72-59. Il Baskonia batte il Villeurbanne 79-65. Vittoria che vale l'aggancio in classifica. La squadra di Mitrovic incappa nella settima sconfitta in otto gare. I padroni di casa conducono dall'inizio alla fine. Una sfida che nel terzo periodo raggiunge il 60-46 per i padroni di casa. Gli ospiti accorciano fino al -5. Poi Baskonia scappa via di nuovo, il +18 è il massimo vantaggio di una partita che i padroni di casa chiudono 79-65.