Logo San Marino RTV

Eurolega, Milano vince all'overtime e spera

2 feb 2019
EurolegaEurolega, Milano vince all'overtime e spera
Eurolega, Milano vince all'overtime e spera - Ci vuole l'overtime, ma la vittoria ottenuta a Las Palmas per 104-106 consente a Milano, ottava, di...
Ci vuole l'overtime, ma la vittoria ottenuta a Las Palmas per 104-106 consente a Milano, ottava, di sperare ancora nella post season. Una vittoria di crosta, pagata a caro prezzo dall'Armani che lascia sul campo i legamenti di Gudaitis. Dopo un primo quarto equilibrato, il black out dei ragazzi di Pianigiani costa 22 punti in poco più di 5 minuti. A tenere a galla Milano ci pensa James che si prende la responsabilità di triple fondamentali riportandola a 7 punti dalla parità. Nel terzo quarto, arriva un continuo botta e risposta per le due squadre che si alternano al comando della partita. Anche in questa frazione l'equilibrio la fa da padrone ma Milano riesce a spuntarla e a finire  in vantaggio di 1. Il quarto e ultimo quarto ha come protagonista James Nunnaly che, a suon di triple, trascina Milano verso la vittoria. Gli spagnoli però non mollano e si riportano sotto e a 30 secondi dalla fine sono sotto di una sola lunghezza sfruttando gli errori difensivi degli uomini di Pianigiani. Micov realizza a pochi secondi dalla fine 2 tiri liberi che riportano Milano in vantaggio di due ma Ericsson, con una tripla mostruosa, ristabilisce la parità mandando la partita all'overtime. A 30 secondi dalla fine del supplementare, Micov piazza una tripla che manda la squadra di Pianigiani al +5 ma gli spagnoli continuano a pressare ed essere molto precisi nei tiri, tanto da ridurre lo svantaggio a 1 punto. Ericcson, decisivo fino a qui, sbaglia la tripla decisiva e Milano si porta a casa una partita soffertissima ma importantissima per proseguire il cammino verso i playoff di Eurolega.
Dopo tre sconfitte consecutive il Panathinaikos ritrova il sorriso. Merito di Nick Calathes che trascina i greci al successo contro l’Efes (88-75). Decisivo l’approccio dei padroni di casa (24-16), e la fuga nel momento più caldo del match.  Prima scappa, poi si spaventa, infine vince. Il Real Madrid approfitta della caduta del Fenerbahce e si porta a una sola vittoria dal primo posto, ma i ragazzi di Pablo Laso faticano per espugnare il campo del Darussafaka. Ad Istanbul finisce 82-86 per i madrileni. Il CSKA cala il trentello sul Buducnost trovando così la terza vittoria consecutiva. 99-69 il finale a Mosca, un esito non proprio scontato visto che la squadra di Repesa arrivava da tre vittorie consecutive. Match dominato da Nando De Colo e compagni. Il leader dei padroni di casa segna 26 punti, ma da segnalare anche i 17 punti del sempre prezioso Daniel Hackett.