Logo San Marino RTV

Eurolega: Real facile, Fenerbahce ko in rimonta nel derby con l'Efes

26 ott 2018
Eurolega: Real facile, Fenerbahce ko in rimonta nel derby con l'Efes
Eurolega: Real facile, Fenerbahce ko in rimonta nel derby con l'Efes - I blancos hanno vita facile col fanalino di coda Buducnost e restano primi, i gialloneri invece cado...
Nel testacoda del Palacio de Deportes la forbice è troppo ampia e il Real Madrid, pur non brillando, fa 4/4 asfaltando 89-55 il Buducnost, che resta a 0 col Khimki. Tolto Tavares- 10 punti e 14 rimbalzi – i blancos sbagliano tanto (9/27 da fuori), i montenegrini però fanno peggio (2/14) e fanno poca paura anche prima dello strappo del terzo quarto.

Madrid per ora comanda da solo, perché il Fenerbahce cede 89-83 nel derby con l'Efes nonostante un primo tempo perfetto e un Vesely da paura con 24 punti, 8 rimbalzi e 7 assist. Fener subito dominante a rimbalzo e in fuga grazie al ceco e a Guduric: al 10° è +14, distacco difeso fino al riposo lungo. La sveglia che cambia la partita la suona un duo da 13 punti a testa: Micic – 3/3 dall'arco – e Pleiss, autore di 9 punti nel tremendo 20-6 che porta al pari, firmato dalla tripla di Moerman. Melli – 14 punti – e Sloukas – 11 e 8 rimbalzi – provano a sostenere gli sforzi di Vesely, ma invano: prima del 30° l'Efes sorpassa e nell'ultimo quarto domina con Beaubois – 17 punti – e Moerman, 15+10 rimbalzi.

Fener agganciato al secondo posto dai cugini e dall'Olympiacos, vincente 88-80 sul Maccabi Tel Aviv. Dopo un primo quarto speso a inseguire, i greci ribaltano la situazione con due parziali di 11-0 e 9-0 – quest'ultimo con 6 punti di uno Spanoulis da 16 totali – e gli ospiti – nonostante un Kane da 22+6 assist – non tornano più a contatto. Bene anche Williams-Goss -14 - e Toupane,15 con 4/5 da tre.

Tel Aviv ancorato a quota 1 con Baskonia, battuto e staccato dal Bayern Monaco. Un 77-71 senza troppa storia, coi bavaresi subito sul 20-11 e sempre in controllo, salvo un'impennata basca stroncata in fretta nel secondo quarto. Spiccano i 22 di Williams e i 29 del duo Lo-Dedovic, a Baskonia non bastano i 16 di Shengelia e un immenso Poirier da 24+11 rimbalzi.

RM