Logo San Marino RTV

Le 27 bandiere della Nba

13 apr 2020
Dirk Nowitzki
Dirk Nowitzki

Negli sport di squadra il termine bandiera ha un grande significato perché indica con oggettività un qualcosa di molto significativo, l’aver giocato per tutta la carriera in una sola squadra. La NBA esiste da settantaquattro anni e solo ventisette giocatori possono fregiarsi di tale riconoscimento. Bandiera significa lealtà, fedeltà, affidabilità, passione, serietà e gratitudine reciproche tra giocatore e club. Ecco la lista dei giocatori che sono in linea di massima dei fuoriclasse ma con delle eccezioni. Stephen Curry, Golden State Warriors 2009 – 2020 anche se la sua carriera non è ancora terminata. Bill Russell, Boston Celtics 1956 – 1969. Satch Sanders, Boston Celtics 1960 – 1973. Wes Unseld, Baltimore, Capital, Washington Bullets 1968 – 1981. Calvin Murphy, San Diego, Houston Rockets 1970 – 1983. Fred Brown, Seattle Supersonics 1971 – 1984. Alvan Adams, Phoneix Suns 1975 – 1988. Larry Bird Boston Celtics 1979 – 1992. “Magic” Johnson Los Angles Lakers 1979 – 1991 Poi 1996. Jeff Foster Indiana Pacers 1999 – 2012. Isaiah Thomas Dtroit Pistons 1981 – 1994. Kevin Mchale, Boston Celtics 1980 – 1993. David Robinson, San Antonio Spurs 1989 – 2003. Joe Dumars, Detroi Pistons 1985 – 1989. Jerry West, Los Angeles Lakers 1960 – 1974. Nick Collison, Seattle Supersonics Oklahoma City Thunder 2004 – 2018. Elgin Baylor, Minneapolis, Los Angles Lakers 1958 – 1971. Dolph Schayes, Syracuse Nationals, Philadelphia 76ers 1949 – 1964. Hal Greer, Syracuse Nationals, Philadelphia 76ers 1958 – 1963. Manuel Ginobili, San Antonio Spurs 2002 – 2018. John Havlicek, Boston Celtics 1962 – 1978. Udonis Haslem, Miami Heat 2003 – attivo ancora oggi. Reggie Miller, Indiana Pacers 1987 – 2005. Tim Duncan, San Antonio Spurs 1997 – 2016. John Stockton, Utah Jazz 1984 – 2003. Kobe Bryant, Los Angles Lakers 1996 – 2016. Dirk Nowitzki, Dallas Mavericks 1998 – 2019. Tra questi quello con più stagioni all’attivo nella stessa squadra è il tedesco di Dallas, Dirk Nowitzki, con ventuno, anche se vanno ricordate due cose: 1) che più si va avanti con gli anni e più le carriere dei giocatori si allungano. 2) non tutti i giocatori arrivano in Nba alla stessa età.

Andrea Renzi