Logo San Marino RTV

VL Pesaro a picco, Reggio Emilia passeggia alla Vitrifrigo Arena

Finisce 65-90, per i gialli è il 5° ko in 5 partite. Domani la partita alle 22.05 su Rtv

di Riccardo Marchetti
28 ott 2019

La vittoria per la VL Pesaro è un po' come il Godot di Beckett: oggi niente, magari domani. E in attesa di quel domani indefinito, alla Vitrifrigo Arena passeggia anche Reggio Emilia, che sta nel plotone di seconde ma non è di certo una corazzata impenetrabile. Eppure la VL – 5 sconfitte e ancora a zero insieme a Pistoia – non dà segni di vita e crolla 65-90, coi giochi chiusi già negli ultimi 4' del terzo periodo. Spiccano i 20 punti a testa di Upshaw – in doppia doppia con anche 11 rimbalzi – e Vojvoda, protagonisti rispettivamente in avvio e nei quarti centrali.

La VL è nulla da tre – 9/34 – ha in campo due fantasmi chiamati Drell e Thomas – 2 punti e 2 assist in coppia – e nei rimbalzi offensivi non regge il confronto. Così è costretta a inseguire fin dal principio, riuscendo a non morire subito solo grazie a un paio di parziali: sul finire della prima frazione Barford e Mussini producono il 9-0 che vale il -1, a metà della terza invece ecco l'8-0 del 48 pari, firmato da Chapman – il migliore dei suoi con 12 punti e 8 rimbalzi – e Miaschi. Qui sembra riaprirsi il tutto, viceversa le triple di Upshaw e Vojvoda avviano il 13-0 che chiude il conto. Pesaro non ha la forza per rientrare ancora e nel finale cede di schianto, incassando un 23-8 che la scaraventa fino al definitivo -25.