VL Pesaro: esordio vincente di Boniciolli, battuta Torino all'overtime

13 gen 2019
VL Pesaro: esordio vincente di Boniciolli, battuta Torino all'overtime - Il coach pesarese sorprende subito con Zanotti in quintetto al posto di Murray con l’obiettivo di te...
Il coach pesarese sorprende subito con Zanotti in quintetto al posto di Murray con l’obiettivo di tenere alta l’intensità e l’impatto sulla partita è buono, ma anche Torino conosce il peso della posta in palio e con l’ex Dallas Moore è protagonista per un punteggio alto nei primi 10 minuti terminati 27 a 26 per gli ospiti con alte percentuali. Nella seconda frazione la precisione al tiro cala, Bonniciolli continua le ampie rotazioni con quintetti anche mai visti, ad esempio Monaldi con Ancelotti e Zanotti insieme e i soli McRee e Blackmon come terminali offensivi: i risultati però non sono quelli sperati perché in difesa c’è poca reattività di squadra ed in attacco, con le spaziature ancora da definire, McRee la fa comunque da padrone con 20 punti nel primo tempo. Ma la Fiat c’è, Moore è implacabile 18 punti fin qui, Wilson preciso e gli ospiti capitalizzano un vantaggio anche di 10 punti sul finire di tempo.

Nella seconda parte di gara i punteggi si abbassano per merito di un agonismo difensivo crescente e la VL ritrova protagonisti Artis e Murray, il primo in particolare colleziona palle rubate e propizia il controbreak di rientro di Pesaro per il 49 pari dopo un minuto e mezzo. A seguire la Fiat mostra il suo di talento e prova a scappare con le folate di Moore e Wilson ma la VL è brava a cementarsi rientrando in partita. Il punto a punto prosegue, Mockevixcus svetta sotto le plancie, alla fine saranno 21 le carambole, ma difetta in attacco, la precisione di Wilson e Hodson dalla lunetta sembra premiare gli ospiti quando sulla sirena dei regolamentari gli Dei del basket premiano il redivivo Artis che infila la tripla che si impenna sul ferro e ricade nel cilindro valendo il supplementare.

L’Overtime è battaglia pura in cui Torinio ci crede ma l’energia della Vitrifrigo arena si incarna nelle due triple decisive: quella del sorpasso di Blackmon 97 a 95 e quella della staffa di Artis che chiude la gara sul 100-95. Il pubblico di Pesaro per una volta può festeggiare quota 100.

g.r.


Paolo Galbiati (coach Fiat Torino) - Matteo Bonicelli (coach VL Pesaro)