Logo San Marino RTV

L'AlbinoLeffe rischia e vince il derby col Lume

5 dic 2016
AlbinoLeffe - Lumezzane 2-0L'AlbinoLeffe rischia e vince il derby col Lume
L'AlbinoLeffe rischia e vince il derby col Lume - Mastroianni inverte la tendenza di un'ora in sofferenza, siglando gol e assist; macroscopici i limit...
Ha forse trovato la quadratura del cerchio, Alvini, per il suo AlbinoLeffe. Il fortino dell'Atleti Azzurri d'Italia si conferma tale anche nel derby col Lumezzane: una sola sconfitta in otto partite casalinghe; ieri sera è maturata pure la quarta vittoria, a seguito di un approccio così così. È il Lumezzane infatti a fare la partita, nonostante gli avanti di Luciano De Paola siano oltremodo imprecisi in zona gol.

Al 32' la prima sortita offensiva bergamasca, con Minelli che reclama un calcio di punizione dal limite, ma Pietropaolo di Modena fa orecchie da mercante.

Una boutade che non avrà seguito in un primo tempo che si chiude col tentativo da fuori di Russini, controllato da Nordi.

L'incontro si decide nella ripresa, che si apre col miracolo difensivo di Gonzi, che chiude in extremis su Russini, che già pregustava l'appoggio in rete.

Predominio netto, ma il primo intervento Nordi lo compie solo al 50' quando è chiamato a disinnescare Arrigoni.

L'inerzia cambia su una sostituzione: pesca bene Alvini, che inserisce l'uomo partita, Mastroianni, al 56'. Novanta secondi sono sufficienti all'attaccante di proprietà del Carpi per andare a raccogliere il preciso cross di Di Ceglie e portare avanti l'AlbinoLeffe.

Il Lumezzane si riversa con ancora più convinzione in avanti, a caccia di un pareggio solo sfiorato da Bacio Terracino al 70' e da Russini un minuto più tardi, quando Nordi mette le mani sui tre punti.

Nichetti prova a chiudere i conti col destro radente che non trova il bersaglio grosso, mentre di là il Lume reclama per l'affossamento di Barbuti. Russini poi scarica sul palo a gioco fermo per un fuorigioco inesistente.

Partita stregata per il Lume, che incassa anche il raddoppio ad opera di Agnello al 90': ancora una volta c'è lo zampino di Mastroianni, che arma il destro potente e preciso del centrocampista che chiude i conti e lancia l'AlbinoLeffe al nono posto.

LP