Logo San Marino RTV

L'analisi del lunedì

5 nov 2012
L'analisi del lunedì
L'analisi del lunedì - San Marino corsaro a Treviso, in evidenza un grande Doumbia. L'analisi firmata Lorenzo Giardi.
Colpo grosso. Sono i primi tre in trasferta, consentono di viaggiare a più 10 sulla retrocessione diretta e di galleggiare, seppur di un solo punto, in fascia protetta. Missione compiuta, Treviso provincia di San Marino e tre scatti in avanti ricaricano l’ambiente, dopo i tre schiaffoni presi dal Carpi in casa. C’è di più, in questi 95 del Tenni si sono capite diverse cose. Gabriele Pacciardi può anche adattarsi al ruolo di difensore centrale, ma la sua forza, la sua qualità, il suo opportunismo, serve come il pane a centrocampo. Da quella posizione, Pacciardi fa paura anche in zona goal, sono già due in questo campionato, quello di ieri entra di diritto nella bacheca dei goal più belli realizzati da un giocatore del San Marino tra i professionisti. Da difensore centrale, non si sarebbe mai trovato in quella posizione, in quel frangente di gara. Pacciardi è un grande acquisto, Abdu Doumbia potrebbe essere la nuova stella. Che avesse delle qualità superiori soprattutto in termini di velocità lo si era intuito, se Acori riesce a convincerlo dei suoi mezzi, il francese può diventare giocatore vero in prospettiva. Sette punti in quattro giornate, il bilancio del primo mese di Leonardo Acori è certamente positivo. Che il primo obiettivo sia la salvezza e il mantenimento della categoria non c’è dubbio, ma il Presidente Danilo Pretelli, a suo giudizio, ha allestito un organico competitivo, ora guidato da un tecnico extra lusso per la categoria, può essere solo una tranquilla salvezza la maggior aspirazione del Presidente ?
Acori, deve racimolare più punti possibili di qui a gennaio, poi la posizione occupata in quel periodo definirà meglio le cose . Se il Titano sarà un po’ più in alto, chissà a gennaio potrebbero arrivare colpi di mercato a sensazione. Uno, andrà compiuto per rinforzare un reparto offensivo anemico, due goal in 10 giornate, i tre attaccanti ( Coda – Chiaretti – Defendi) non si avvicinano al minimo sindacale. Il block notes personale del tecnico di Tordandrea sta cominciando a riempirsi di nomi e indirizzi da scaricare agli operatori di mercato.

Lorenzo Giardi