Logo San Marino RTV

Aperta a Cremona la prima delle udienze del processo Last Bet

18 feb 2016
tribunale CremonaAperta a Cremona la prima delle udienze del processo Last Bet
Aperta a Cremona la prima delle udienze del processo Last Bet - Tra i 115 imputati, anche il CT Antonio Conte
Tantissimi avvocati e nessun personaggio di rilievo del mondo del calcio, nella prima udienza del processo di Cremona sul calcio scommesse. Tra i calciatori presenti, l’ex portiere della Cremonese Marco Paoloni che, secondo l’accusa, durante Cremonese-Paganese versò un sonnifero nel acqua dei compagni di squadra, per alterare le loro prestazioni. Dalla denuncia della società grigio-rossa, parti il tutto e casualmente, ascoltando le telefonate, si scopri un giro enorme di scommesse illegali, con almeno una sessantina di partite combinate. Tra gli imputati, che nel frattempo sono saliti a 115, molti volti noti del calcio italiano, tra cui Stefano Mauri, Beppe Signori, l'ex presidente del Siena, Stefano Mezzaroma e Cristiano Doni. Nel processo, è rimasto anche il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana, Antonio Conte. Il pubblico ministero a chiesto il rinvio a giudizio, per la partita Albinoleffe - Siena del 29 maggio 2011. L'ipotesi è quella di frode sportiva, in quanto Conte, all'epoca allenatore dei toscani, avrebbe dovuto vigilare sul comportamento dei suoi giocatori. Per il legale del Commissario Tecnico, è cambiato il capo d'accusa ed è stato chiesto il rito abbreviato.