Logo San Marino RTV

Bassano-AlbinoLeffe 0-0: ai seriani manca un rigore

3 apr 2017
Bassano-AlbinoLeffe 0-0Bassano-AlbinoLeffe 0-0: ai seriani manca un rigore
Bassano-AlbinoLeffe 0-0: ai seriani manca un rigore - Per Bertotto è il primo punto sulla panchina dei veneti, reduci da sette sconfitte.
Può uno 0-0 casalingo con l'AlbinoLeffe essere visto come qualcosa di positivo? Forse sì, se ti chiami Bassano e vieni da una striscia di sette sconfitte consecutive che ti ha messo seriamente a rischio in ottica playoff. Primo punto sulla panchina veneta per Bertotto, arrivato al termine di un match senza reti ma ricco di occasioni.

Si comincia col colpo di testa appena fuori di Trainotti, cui seguono due facili parate di Rossi su Nichetti e sull'attaccante classe '98 Ravasio, in campo dall'inizio al posto del solitamente titolare Mastroianni. Al 26° l'episodio più controverso dell'incontro: Di Ceglie per il cross di Cortellini, la respintaccia di Stevanin ingolosisce Montella che si getta sul pallone e viene falciato da Candido. Il fallo sembra nettamente sulla linea dell'area, l'arbitro però opta per la punizione dal limite. Della cui esecuzione si incarica Cortellini, Rossi osserva la sfera uscire di un soffio.

Bertotto mette Ruci per Gerli ma rischia ancora col traversone di Scrosta, sul quale Montella si inventa stop di petto e rovesciata: gesto bello ma sfortunato, perché Rossi respinge e l'attaccante si prende pure un pestone in testa da Stevanin, che lo costringe a uscire in barella e lasciare il posto al giovane Minelli. Un corner dritto sul palo di Giorgione e si passa alla ripresa, aperta dalla bella parata di Nordi sul sinistro da fuori di Bizzotto.

Dall'altra parte Minelli prova a imitarlo con un destro a giro, palla a lato. La velleitaria incornata di Zibert su assist di Formiconi è l'ultima occasione degna di nota del Bassano, che al 72° resta in 10 a causa dell'infortunio muscolare di Stevanin, arrivato a cambi esauriti. Subito dopo l'appena entrato Mastroianni va a un niente dal correggere in rete l'innocuo diagonale di Minelli, poi, qualche piccola scaramuccia a parte, non succede più niente.

RM