Logo San Marino RTV

Beffa San Marino: autogol al 91°, 3-2 per il Mezzolara

21 ott 2018
Mezzolara-San Marino 3-2Beffa San Marino: autogol al 91°, 3-2 per il Mezzolara
Beffa San Marino: autogol al 91°, 3-2 per il Mezzolara - A condannare i biancazzurri - a segno con Mingucci e Mazzotti - sono un rimpallo su Pasquini e un ri...
Dopo aver ripreso due fughe del Mezzolara, il San Marino sembra avviato verso un pareggio sul quale nessuno avrebbe da ridire, poi, in pieno recupero, la malasorte colpisce. Rimpallo su Pasquini e 3-2 per i bolognesi, baciati dalla fortuna e da un arbitro in vena di rigori generosi.

Partita che è un mix tra una ripresa scoppiettante e un primo tempo orribile, nel quale parte meglio il San Marino. L’asse Santoni-Evaristi lancia a destra Vassallo, il capitano manda a spasso Dall’Osso ma viene murato da Lo Russo. Risposta giallonera con Sala che bypassa Salcuni e mette in area, dove Sereni non impatta per un niente. Un raggio di sole improvviso quando Mingucci crossa e Gasperi va in rovesciata, bersaglio mancato e brutta caduta di testa, curata con ghiaccio e un minuto di bordocampo. E sempre all’improvviso il vantaggio del Mezzolara, nell’unico tiro nello specchio di frazione: Sala si sposta a sinistra e la lavora per Mezzetti che prende spazio su Mingucci e la pizzica sul palo opposto, dove Sereni la sblocca d’inzuccata. Difesa biancazzurra un po’ spaesata in questa fase: Sala solissimo su corner di Menarini, il colpo di testa esce alto.

Al rientro Mezzolara d’assalto – 4 corner di fila – eppure Malagoli deve superarsi quando Marconi crossa per la testa di Santoni. Il San Marino continua a soffrire sugli spunti a sinistra di Sala, che però sono più intenzione che altro. E allora ancora Marconi sventaglia sul lato opposto per il dirimpettaio Mingucci, che s’inventa un gran mancino volante per un pari da applausi. Ci sarebbe pure l’occasione del raddoppio, un rimpallo sul quale Pasquini imbuca per Rrasa, che calcia troppo sul primo palo per sorprendere Malagoli.

Sin qui tutto tranquillo, ma dall'83° scatta il ping pong serrato: Lo Russo va via a Mazzotti e crolla sulla spallata di Pellini, per un rigore che al massimo è punizione, ma proprio al massimo. Grazhdani però non se ne cura e, dal dischetto, scaraventa sotto la traversa. San Marino di nuovo a rincorrere, ma per poco: punizione di Pellini e stavolta Malagoli è sorpreso davvero, traversa e rimbalzo spedito nel sacco da Mazzotti. Sembra fatta, invece c’è la beffa: Lo Russo imbuca dal lato corto e fa flipper sulla schiena di Pasquini, nessuno riesce a metter pezza e i biancazzurri vanno ko, con la zona playout sempre più vicina.

RM

Enrico Marconi (centrocampista San Marino)




Simone Muccioli (San Marino) – Romulo Togni (Mezzolara)