Logo San Marino RTV

Calcio femminile verso lo stop, Tommasi: "Le ragazze vanno tutelate"

3 ago 2018
Damiano TommasiCalcio femminile verso lo stop, Tommasi: "Le ragazze vanno tutelate"
Calcio femminile verso lo stop, Tommasi: "Le ragazze vanno tutelate" - Ufficializzati i gironi di serie C, con la San Marino Academy anche la Torres.
Il ricorso vinto dalla Lega Nazionale Dilettanti agita l'estate del calcio femminile. Serie A e serie B tornano di competenza della LND. Non ci stanno giocatrici e società che proprio ieri si sono date appuntamento a Milano per una riunione con i rappresentati della Assocalciatori. Posizione chiara quella del movimento che ritiene fondamentale il passaggio sotto la FIGC per garantire lo sviluppo del calcio femminile e chiede l'applicazione della delibera della FIGC dello scorso maggio. In attesa del giudizio del Collegio di Garanzia dello Sport, il Commissario Straordinario, Roberto Fabbricini, aveva informato le società che l'organo competente per l'organizzazione dell'attività sarebbe tornata ad essere la LND. Con un comunicato congiunto le società hanno deciso di “non prendere parte ad alcuna attività ufficiale”. A rischio dunque l'inizio dei campionati e ancora prima la finale di supercoppa italiana tra Juventus e Fiorentina.
Intanto oggi il Dipartimento Calcio Femminile ha ufficializzato la composizione dei gironi della prossima serie C. Quattro gruppi da 12 squadre. La San Marino Academy è inserita nel girone C. Spiccano i derby contro Riccione, Imolese, Forlì. Tra le novità più importanti la presenza della Torres, società tra le più importanti del calcio femminile italiano. La trasferta in Sardegna rappresenta la più lontana del prossimo campionato. Come spiegato nel comunicato, vista la presenza di tre squadre sarde e una siciliana, il Dipartimento ha ritenuto corretto dividere i club nei gironi, seguendo un principio di partecipazione e solidarietà. Di certo per la San Marino Academy, la Torres rappresenta una sfida di grande prestigio contro uno dei club candidati alla promozione. (Nel video l'intervista a Damiano Tommasi, presidente AIC)

Elia Gorini