Logo San Marino RTV

Champions: 6 squadre per 4 posti nei Gironi G e H

Nel Girone G ci sono Lipsia, Lione e Zenit a giocarsi la qualificazione agli ottavi di finale, nell'H 2 posti tra Ajax, Valencia e Chelsea.

di Alessandro Ciacci
10 dic 2019

Le I sono quelle che i giocatori aspettano e che i tifosi sognano. E questa sera tocca all'Inter in un dentro-fuori da brividi contro un Barcellona già qualificato agli ottavi di finale e certo del primo posto. I blaugrana sono senza Messi, Piquè e Sergi Roberto – fuori dai convocati – e con tante riserve nel possibile 11 titolare. Per i nerazzurri di Antonio Conte l'occasione è ghiottissima: una vittoria in un San Siro da record vorrebbe dire pass per il turno successivo.

Pass che cerca anche il Valencia nel Girone H, così come Ajax e Chelsea. Gli inglesi partono come terzi del raggruppamento a 90 minuti dalla fine della fase a gironi ma impegnati in casa contro il Lille, già fuori da tutto e con un solo punto conquistato in 5 partite. Il vero spareggio sarà, dunque, quello tra Ajax e Valencia: agli olandesi, semifinalisti lo scorso anno, basta un pareggio per andare avanti mentre la squadra di Albert Celades può solo vincere.

Non ha più niente da chiedere per la Champions, invece, il Benfica dopo il pareggio di due settimane fa a Lipsia. I portoghesi potrebbero però essere ancora ripescati in Europa League se dovessero battere lo Zenit a Lisbona. La situazione del Girone G è complessa, i russi possono ritrovarsi agli ottavi così come all'eliminazione da tutto. Stesso discorso per il Lione che deve battere il Lipsia qualificato – ma non sicuro del primo posto – e sperare in un regalo del Benfica, visto il doppio confronto a sfavore con lo Zenit. Solo così sarà tra le migliori 16 d'Europa.