Logo San Marino RTV

Champions: è la notte di Bayern Monaco-Real Madrid

12 apr 2017
Champions: è la notte di Bayern Monaco-Real MadridChampions: è la notte di Bayern Monaco-Real Madrid
Champions: è la notte di Bayern Monaco-Real Madrid - Allienz Arena blindata: al Calderòn si gioca Atletico-Leicester.
Da Torino a Monaco di Baviera, il mondo del pallone è pronto a godersi un'altra classica del calcio continentale: Bayern Monaco-Real Madrid si presenta come una finale anticipata, oltre che confronto tra l'allievo Zidane ed il maestro Ancelotti – quello della Decima, per la Casablanca.

Mentre tiene banco il capitolo sicurezza, sulla scorta degli avvenimenti di Dortmund, i due top club organizzano una sfida aperta e spettacolare: Ancelotti deve rinunciare all'infortunato Hummels, affidando alla coppia Martinez-Boateng (in diffida quest'ultimo) il cuore della difesa comandata da Neuer e completata da Lahm ed Alaba. Vidal, Thiago Alcantara e l'ex Xabi Alonso a centrocampo, il tridente atomico composto da Ribery, Robben e Lewandoswki per scardinare la terza linea madrilena.

Non va male a tris d'attaccanti nemmeno il Real, che Zidane schiererà col rodato 4-3-3: diffidati Sergio Ramos e Modris, Nacho deve sostituire gli assenti Pepe e Varane al centro della difesa. Confermati Carvajal e Marcelo insieme a Keylor Navas, Casemiro l'uomo di rottura, Kroos quello d'ordine. Là davanti Bale, Benzema e Cristiano Ronaldo promettono gol e spettacolo.

Bavaresi a caccia del 17° risultato utile consecutivo in casa in Champions League, per migliorare il record che già gli appartiene.

Vigilia movimentata a Madrid, dove in contemporanea giocheranno questa sera Atletico e Leicester: Simeone medita la rinuncia ponderata a Gimenez, a rischio squalifica. Con Godin, dunque, l'ex Fiorentina Savic. Fernando Torres e Griezmann i riferimenti offensivi.

Se la giocherà senza pensare alle potenziali squalifiche Shakespeare, che sostituirà l'assente Wes Morgan con Benalouane, che in Italia ha giocato con le maglie di Cesena ed Atalanta: pienamente recuperato Ndidi, in diffida come Slimani, Vardy e Huth, dati tutti nello Starting XI.

Nel frattempo i tifosi inglesi si sono fatti notare nella capitale spagnola per i loro eccessi: è stato necessario l'intervento della polizia spagnola in Plaza Mayor, per ristabilire l'ordine che qualche bicchiere di troppo aveva compromesso. Nulla in confronto al treno saccheggiato dai britannici, capaci di raggiungere un frigorifero inopportunamente incustodito e colmo di birra.

LP