Logo San Marino RTV

Clamorosa notizia dall'Inghilterra, Steven Gerrard lascerà il Liverpool

2 gen 2015
Clamorosa notizia dall'Inghilterra, Steven Gerrard lascerà il LiverpoolClamorosa notizia dall'Inghilterra, Steven Gerrard lascerà il Liverpool
Clamorosa notizia dall'Inghilterra, Steven Gerrard lascerà il Liverpool - La notizia vale un colpo di mercato, forse ancor di più. Non potrebbe non esserlo se dopo 27 anni pa...
La notizia vale un colpo di mercato, forse ancor di più. Non potrebbe non esserlo se dopo 27 anni passati vestendo sempre la stessa maglia una delle “ultime bandiere” del calcio saluta per iniziare una nuova avventura. E' Steven Gerrard a scuotere il mercato di inizio 2015. “Questa è stata la decisione più dura della mia vita, sia io che la mia famiglia ci siamo stati male per un bel po' di tempo. Non posso ancora confermare a questo punto dove giocherò, ma continuerò a farlo”. Sono queste le parole dello storico capitano dei Reds affidate a un comunicato sul sito ufficiale del club. A 35 anni Gerrard non terminerà la sua carriera, continuerà a giocare, ma di certo non in Premier League, forse nemmeno in Europa. Alcune anticipazioni del Daily Mail hanno confermato l'interessamento di almeno due club americani per portare il centrocampista inglese nella Major League di Soccer. In questo momento i Los Angeles Galaxy, già squadra in passato di David Beckham, sembrerebbero in vantaggio sui New York Red Bulls. Nel comunicato Gerrard chiarisce anche i motivi della sua scelta: “La mia decisione si basa solo sul fatto di voler provare qualcosa di nuovo nella mia carriera e nella mia vita”. Il prossimo 30 maggio il giocatore dei Reds festeggerà 35 anni, l'esordio in Premier League il 29 novembre 1998. Ha sempre vestito la stessa maglia per 695 partite, realizzando 180 reti, un record destinato a migliorare da qui al termine della stagione. Un amore eterno per il Liverpool fatta eccezione per la nazionale inglese, della quale è stato anche capitano, collezionando 114 presenze, ma con poche soddisfazioni. Contro San Marino non era in campo a Wembley nel 2012 per squalifica, è rimasto in panchina nel ritorno giocato a Serravalle. Con il Liverpool non è mai riuscito a vincere la Premier, centrando però la Champions League nell'incredibile finale vinta ai rigori contro il Milan.

Elia Gorini