Logo San Marino RTV

Col Vicenza basta l'1-1, il Ravenna va avanti

di Roberto Chiesa
12 mag 2019
Col Vicenza basta l'1-1, il Ravenna va avanti
Col Vicenza basta l'1-1, il Ravenna va avanti

Il diluvio riduce il Benelli una piscina, ma il Ravenna sa soffrire e sa anche rimontare quindi l'1-1 col fiatone vale il free way per il prossimo turno. Galuppini si accentra e prova a liberare il sinistro, esterno rete. Il Vicenza sembra più aggressivo, non basta pareggiare ai veneti: Venturi blocca a terra sull'idea di Bianchi. Passa Vicenza al minuto 21, Stevanin la mette e Guerra prende il tempo di rapina sul primo palo gettando i giallorossi nello sconforto. Il campionato del Ravenna per 10 minuti è virtualmente finito, fino a quando Galuppini la mette tesa e Nocciolini si tuffa nella palude per il gol che ribalta il mondo. Il tempo si chiude con Venturi non bene in uscita e forse Giacomelli non si aspetta il regalo. Ripresa, c'è da soffrire. E il Ravenna non si vergogna a farlo, Venturi in volo su Giacomelli. Bolle il settore ospiti, il Lane chiede un "mano rigore", invece l'arbitro opta per una salvifica spinta di Salviato. L'occasione clamorosa arriva dall'angolo, Venturi e traversa producono il miracolo su colpo di testa di Guerra e finalmente i padroni di casa respirano con questa punizione di Papa che richiama in partita Grandi. Finale incandescente, Eleuteri abbina fallo e parole in libertà tanto da vedersi sventolare il rosso e seguire dagli spogliatoi l'ultima mischia rimpallata dalla spallata di Papa che cognome a parte fa un mezzo miracolo. Il sogno bagnato, tossicchiante e diluviato continua.