Logo San Marino RTV

Colpo Fano al Galli, Imolese nel baratro

Lo scontro salvezza si decide all'85°, quando Parlati sigla l'1-0 e toglie i suoi dalla zona playout.

di Riccardo Marchetti
7 ott 2019
la partita
la partita

Che in panca ci sia Coppitelli o Atzori poco cambia, l'Imolese si conferma candidata numero uno alla retrocessione diretta. E manda in estasi il Fano, che viceversa è in un periodo buono – 1 ko in 6 partite – e con l'1-0 del Galli trova la sua seconda vittoria esterna di fila, lasciando così la zona playout. Che al momento sarebbe un sogno per un'Imolese al 5° ko di fila, ultima a quota 2 e capace, in 8 turni, di un solo gol su azione.

Si parte e Tentoni non riesce a coordinare il volante sul cross di Provenzano, mentre Belcastro spara su Viscovo a tu per tu. Poi tanto Fano, a cominciare dalle punizioni di Baldini: Carpani impatta male e colpisce Valeau, Barbuti invece si smarca bene ma manda sul fondo. Di nuovo Baldini si crea lo spazio su Garattoni e imbuca, Carpani è pronto sul palo lungo ma arriva con un attimo di ritardo. Dopo l'intervallo, Barbuti spizza il traversone di De Vito per il destro di Sarli, Rossi salva il tuffo. L'occasione più clamorosa però è rossoblu: Belcastro lavora bene il pallone per il cross di Valeau, Vuthaj va di testa da due passi ma colpisce Viscovo, reattivo nel far muro e bloccare.

È il 59° e da lì in avanti si vedranno solo gli ospiti, nelle cui scorribande c'è un protagonista costante, il match winner Parlati. Il 18 serve per la girata appena a lato di Di Francesco, poi, quando Baldini innesca l'imbucata tesa di Kanis, spara in cielo da dentro l'area. È ancora Parlati a pennellare il cross sul quale Rossi esce a si guadagna pure la carica di Di Sabatino, ed è sempre lui a mettere la firma da tre punti: Baldini vince ancora su Garattoni e mette in mezzo, il mancato intercetto di Checchi manda a vuoto la difesa e il solito Parlati ha tutto il tempo per prendere la mira e sancire una vittoria pesantissima per la squadra marchigiana.