Logo San Marino RTV

Conte: "Non ho mai sentito la sfiducia da parte del club"

Il tecnico dell'Inter con la vittoria di ieri allontana le ombre che minacciano la sua panchina

di Valerio Sforna
14 lug 2020
Antonio Conte e Moreno LongoSentiamo Antonio Conte e Moreno Longo
Sentiamo Antonio Conte e Moreno Longo

Nell'ultimo posticipo della 32esima giornata di serie A, l'Inter ha battuto in rimonta il Torino per 3 a 1 agganciando così la Lazio al secondo posto in classifica. Un errore di Handanovic sul corner di Verdi apre la strada ai granata che vanno in gol con Belotti. Poi i padroni di casa si riscattano e il secondo tempo è solo a tinte nerazzurre. Young al 48esimo e Godin tre minuti dopo capovolgono la partita. Il Toro sfiora il pareggio ma Lautaro al 61esimo chiude il match.  

Nel post gara le considerazioni del tecnico interista, Antonio Conte, non hanno nulla a che fare con l'aspetto tecnico: "Non ho mai percepito sfiducia da parte del club. Se la sentissi sarei il primo ad andarmene, non vorrei mai essere di peso all'Inter". Le parole di Conte arrivano dopo che l'Amministratore delegato dell'Inter, Giuseppe Marotta, nel pomeriggio aveva blindato il tecnico pugliese: "Fiducia incondizionata a Conte, non ci saranno cambiamenti in panchina".

Il tecnico del Toro, Moreno Longo, striglia i suoi: "Dovevamo essere più concentrati, abbiamo concesso troppo. L'Inter è la seconda in classifica e durante la stagione è andata in gol con 18 giocatori".  L'ennesima sconfitta per i piemontesi li avvicina alla zona calda. Adesso il Torino è al 16esimo posto con 34 punti. Il Genoa è a quota 30 e il Lecce fermo a 29 sogna ancora la salvezza.

Questa sera, alle 21.45, il primo anticipo della 33esima giornata col derby Atalanta-Brescia