Logo San Marino RTV

Coppa Italia, colpo grosso Lazio: eliminata l'Inter a San Siro

1 feb 2017
Antonio Candreva in azioneCoppa Italia, colpo grosso Lazio: eliminata l'Inter a San Siro
Coppa Italia, colpo grosso Lazio: eliminata l'Inter a San Siro - Felipe Anderson e Biglia (dal dischetto) regalano la semifinale a Simone Inzaghi.
C'è inevitabilmente la sfida alla Juventus di domenica sera, nella mente di Pioli, che per la sua Inter reduce da 9 vittorie consecutive tra Campionato e Coppe rispolvera Palacio e Banega, preservando Icardi e Joao Mario. Lazio in campo con la formazione tipo, ma sono i nerazzurri ad approcciare meglio, rendendosi pericolosi con Perisic e Kondogbia.

Primi venti minuti mono marca, ma alla prima fiammata la Lazio passa: da Lulic e Felipe Anderson, il colpo di testa è preciso e gli ospiti mettono la freccia.

L'Inter accusa il colpo e rischia di andare al tappetto appena dopo la mezz'ora, quando Immobile e Felipe Anderson graziano Handanovic: nella prima occasione c'è la sbavatura di Miranda, nella seconda è proprio l'estremo difensore sloveno a salvare la porta.

Prima dell'intervallo il tentativo di Brozovic, arpionato da Marchetti.

Bando al turnover: ad inizio ripresa Pioli inserisce i titolarissimi Joao Mario e Icardi per Banega e Palacio, ma dopo tre minuti è la Lazio a sfiorare il raddoppio, con Hoedt e Parolo. Pazzesco l'errore dell'ex cesenate.

Il quarto tentativo è quello buono, per raddoppiare: Joao Mario perde palla centralmente e la Lazio può ribaltare l'azione lanciando lo scatto di Immobile, che Miranda argina come può. Irregolarmente e dentro l'area, secondo Guida, che mette mano al rosso e manda Biglia dal dischetto: il capitano biancoceleste spara all'incrocio e ipoteca il passaggio del turno. Lazio sul 2-0 e con l'uomo in più.

L'Inter non molla e getta il cuore oltre l'ostacolo: con un Perisic così l'inferiorità numerica è poca cosa, Icardi si avvita e trova la deviazione, ma con essa un solo angolo.

La pressione nerazzurra trova il fiatone laziale: Radu stende Icardi in ripartenza e si vede sventolare sotto il naso il secondo giallo.

Ritrovata la parità di effettivi, l'Inter si rimette in partita anche dal punto di vista del risultato: da Candreva a Perisic per l'intelligente pallonetto di testa di Brozovic, che a nulla serve se non a lanciare un finale al cardiopalma.

A spuntarla è però la Lazio, che in semifinale troverà la vincente di Roma-Cesena di questa sera. Per l'Inter una battuta d'arresto proprio alla vigilia del match verità di domenica allo Juventus Stadium.

LP