Logo San Marino RTV

Coppa Italia: Perugia, Cagliari, Bologna e Ascoli passano il turno

19 ago 2019
Coppa Italia Perugia-Brescia  @picenotime.it
Coppa Italia Perugia-Brescia @picenotime.it

Tutto in una notte per il Brescia di Eugenio Corini Dalla gioia per l'ufficialità dell'arrivo di Balotelli, alla delusione per l'eliminazione in Coppa Italia. E pensare che al Curi, i lombardi erano passati in vantaggio con il solito Donnarumma, bravo ad approfittare di un errore in disimpegno della difesa umbra.  Padroni di casa che non demordono e al 92esimo trovano il pari con un fortunato rimpallo di Melchiorri. A decidere partita e qualificazione, un gran destro di Buonaiuto, all'ottavo minuto del primo tempo supplementare.

Si qualifica anche il Cagliari con Nainggolan in campo dal primo minuto. L'avvio è tutto dei padroni di casa, con Ionita che centra la traversa, sulla ribattuta si avventa Joao Pedro per il vantaggio rossoblu. Poco dopo il quarto d'ora, Rog fa tutto da solo, progressione e gran destro sotto l'incrocio dei pali, per il 2 a 0 Cagliari. Il Chievo accorcia sul finire di tempo con Pucciarelli, bravo a ribadire in rete una corta respinta del portiere Aresti.

Passa il turno il Bologna con un 3 a 0 troppo severo per un ottimo Pisa. La prima occasione è proprio per la squadra di Luca D'Angelo con la punizione di Siega che si stampa sulla traversa Il vantaggio ospite porta la firma di Poli, bravo ad insaccare un preciso cross di Soriano. Il raddoppio sull'asse Palacio, Soriano, Orsolini, con diagonale di quest'ultimo nell'angolo lontano. Chiude i conti, il sempre verde Palacio.

Fa festa anche l'Ascoli che supera il Trapani nell'antipasto della prima di campionato, le due squadre si ritroveranno di fronte sabato al Del Duca. I siciliani di Francesco Baldini giocano alla pari dell'avversario e ci vuole un super Dini per respingere la girata di Cavion. Nella ripresa, sale in cattedra Scamacca. Preciso colpo di testa dell'ex Sassuolo, per il vantaggio della squadra di Zanetti. Il portiere Lanni si salva d'istinto sulla rasoiata di Luperini e a 10 minuti dal termine, Scamacca firma doppietta e qualificazione


Palmiro Faetanini