Logo San Marino RTV

Coppa Italia Serie C: agli ottavi Vicenza, Teramo, FeralpiSalò, AlbinoLeffe e Gozzano

1 nov 2018
Coppa Italia Serie CCoppa Italia Serie C: agli ottavi Vicenza, Teramo, FeralpiSalò, AlbinoLeffe e Gozzano
Coppa Italia Serie C: agli ottavi Vicenza, Teramo, FeralpiSalò, AlbinoLeffe e Gozzano - Ben tre le gare decise ai rigori
È una questione di centimetri a decidere il derby del Triveneto con in palio gli ottavi di Coppa Italia di C. Il Vicenza la spunta 1-0 in casa del Pordenone grazie all'ex Arma, che supera Meneghetti con un morbido destro volante su lancio al bacio di Tronco. Elusa la marcatura di Bassoli, che dall'altra parte svetta su azione d'angolo e prende il palo, con Bertoli a mancar d'un soffio il tap-in.

Netto invece il successo del sempre più lanciato Teramo di Maurizi: 3-1 a una Sambenedettese che in avvio spreca un rigore in movimento con Kernezo ma poi si arrende alla tripletta di Zecca. Si comincia con una spaccata facile facile su cross di Ventola, il secondo invece è un inserimento rapace sulla sventagliata di Ilari spizzata da Barbuti. Infine è Mantini a verticalizzare per l'attaccante scuola Sassuolo, che davanti alla porta incrocia senza pietà. La Samb non perde la speranza ma accorcia solo all'89°, quando Signori inventa per il mancino sul palo di Stanco, buono comunque per il tap in di Rapisarda.

Ci sono anche tre partite terminate ai rigori. Di queste ci sono gol solo nel successo della FeralpiSalò sul Sudtirol, coi 120' chiusisi sull'1-1. Bolzanini quasi avanti col colpo di testa di De Cenco – ma è fuorigioco – e avanti per davvero con quello di Costantino, arrivato su angolo di Boccalari. Sudtirol che fa e disfa, perché Zanon spinge nella sua porta il traversone di Ambro e si va a oltranza. Il tutto grazie a Livieri, provvidenziale su Costantino. Ai rigori, gli erroracci di Antezza e Martin fanno si che si decida negli ultimi due tiri: Mazzocchi spara in cielo, Parodi segna e la Feralpi passa.

Così come l'AlbinoLeffe, costretto fino all'ultimo allo 0-0 dal Piacenza. Galeandro per i lombardi e Romero per gli emiliani sbagliano due occasionissime, mentre Cortinovis fa la paratona sull'inzuccata di Troiani. Cortinovis che, ai rigori, respinge Fedato – con l'errore di Colombi a pareggiare – e poi anche Bertoncini, così Calì può chiuder la contesa.

0-0 anche nel successo del Gozzano sul Renate, che ha da mangiarsi le mani sia per il colpo di testa sulla traversa di Rossetti che per il rigore di Piscopo respinto da Casadei. Al “tutti sul dischetto” per il Renate c'è subito il palo di Doninelli, Ronaldo però spreca il match point esaltando il tuffo di Romagnoli. Si prosegue oltre i cinque tiri e al secondo giro Pennati manda alto, Tumminelli invece non tentenna e il Gozzano prosegue.

RM