Logo San Marino RTV

Cremonese - San Marino 1 -1

16 dic 2012
Punto d'oro
Punto d'oro - Il San Marino di Acori, in inferiorità per un'ora, porta a casa un pareggio insperato.
Neve ai lati si gioca regolarmente Cremonese - San Marino,la nebbia c'è ma non disturba, la gara segna il ritorno di Alessandro Fogacci, il centrale difensivo indossa la fascia di capitano per l'assenza di Davide Poletti.
Cremonese decimata dalle assenze, si fa notare con Nizzetto, conclusione che non reca danni a Gian Luca Vivan. Il match e' vivace e il San Marino minuto dopo minuto cresce. Pelagatti di testa, Grillo con qualche difficoltà mette in angolo. Minuto 28, il francese Abdou Doumbia affonda il tackle a centrocampo su Baiocco, Bellotti di Verona tra l'incredulità generale estrae il rosso. Decisione affrettata e discutibile che costringe Acori a cambiare le carte: fuori Casolla per Defendi e rinuncia ad un Under forzata.
I grigio rossi sono prevedibili, il San Marino sta bene dal punto di vista fisico e la superiorità numerica non viene sfruttata dalla squadra di Scienza che si riva addirittura sotto al 14esimo cella ripresa. Azione brillante e dirompente di Davide Ferrari, sfera in mezzo per il tap in di Edoardo Defendi al suo primo centro con la maglia del San Marino. Quello delle Cremonse si trasforma in un assalto, Degeri dalla distanza traversa piena. Minuto 30. Massimiliano Carlini viene toccato in area da Pelagatti , l'arbitro non ha esitazioni e decreta il calcio di rigore. Filippini trasforma. La Cremonese spinge alla ricerca della posta piena, il Titano si barrica, Vivan di piede e' essenziale sul solito Filippini, poi si ripete su Marotta. Meno bello da vedere il portiere del San Marino sul Cross di Sales che colpisce il secondo legno. Gli assalti grigio rossi non si concretizzano, e per il san marino considerate le modalità quello dello Zini e' un punto d'oro. A Cremina, Cremonese -San Marino 1-1.

Lorenzo Giardi