Logo San Marino RTV

Crisi Bellaria, poker del Bassano

20 ott 2013
Crisi Bellaria, poker del Bassano
Crisi Bellaria, poker del Bassano
Comincia a delinearsi la classifica di seconda divisione girone A. Vincono tutte le battistrada che allungano la graduatoria, e tra queste anche il Bassano che travolge il Bellaria che entra ufficialmente in crisi. Terza sconfitta consecutiva e nessuna traccia di Alessandro Cesca che a questo punto diventa un caso. Scricchiola la panchina di Alfonso Pepe.
Petrone, deve rinunciare a due big come Pelagatti e Pietribiasi entrambi squalificati, per Pepe
3-4-3 con Ulizio al posto di Arzamendia in mediana, in attacco il tridente con Fioretti e Kyeremateng ai lati di Cesca. Passano 10 minuti, il solito Berettoni su punizione, non è irreprensibile Caroppo. Minuto 20 e la pratica sembra già archiviata quando un azione un po' confusa ma efficace viene risolta in mischia da Guccione. Il Bassano archivia definitivamente i 3 punti nel finale di prima frazione : il rasoterra vincente è di Semenzato. La ripresa è pura accademia, la formazione di Petrone affonda ancora con Maistrello. Per il Bellaria ci sono solo alleggerimenti, nel finale Caroppo evita ai suoi di capitolare per la quinta volta. Con il Bellaria tutto sbilanciato, Berettoni non infierisce. Al Rino Mercante di Bassano, Bassano batte Bellaria 4 a 0.

l.g.