Logo San Marino RTV

Europa League: Fiorentina a caccia della qualificazione

6 nov 2014
Europa League: Fiorentina a caccia della qualificazioneEuropa League: Fiorentina a caccia della qualificazione
Europa League: Fiorentina a caccia della qualificazione - A Castelvolturno il peggio sembra passato: dopo l'eliminazione nei playoff di Champions League ad op...
A Castelvolturno il peggio sembra passato: dopo l'eliminazione nei playoff di Champions League ad opera dei baschi dell'Atletic Bilbao e l'avvio non certo sfavillante in campionato, per arrivare allo 0-2 di Berna contro lo Young Boys in Europa League, il Napoli ha finalmente ritrovato un quadratura e quell'efficacia offensiva a tratti latente. Stasera i partenopei affronteranno gli elvetici al San Paolo, in una sfida determinante per ottenere la qualificazione in un girone in cui ci sono tre formazioni in testa alla classifica: la stessa situazione che l'anno passato ha escluso il Napoli dagli ottavi di Champions. Detto questo, la vittoria sulla Roma non fa certo cambiare l'opinione che Benitez ha del turnover.
Anche perchè il turnover scientifico – come ama definirlo il tecnico spagnolo – ha una sua precisa ragion d'essere.
Meno problematica la situazione delle altre squadre italiane: a punteggio pieno la Fiorentina di Vincenzo Montella, che alle 21 aspetta il PAOK al Franchi per chiudere il discorso qualificazione e mettere minuti nelle gambe di Mario Gomez, al rientro dopo l'ennesimo infortunio.
In testa al rispettivo girone, ma con rischi potenziali maggiori rispetto ai viola, ci sono anche Torino ed Inter. Le formazioni di Ventura e Mazzarri saranno impegnati alla 19, entrambe in trasferta. Ad Helsinki i granata, che con una vittoria si ritroverebbero ad un passo dai sedicesimi di finale.
Identica situazione per l'Inter, che dovrà però andarsi a costruire la propria candidatura alla fase ad eliminazione diretta sul campo del Saint- Étienne. Per i nerazzurri, la trasferta transalpina è un ulteriore esame. Lo sarà soprattutto per il tecnico toscano, che sollecitato sul rischio esonero, ha dichiarato di non essersi mai posto il problema. Lui sì, ma gli altri?
[Nel servizio l'intervista a Rafa Benitez]


LP