Logo San Marino RTV

FeralpiSalò sbanca Gubbio: 1-0 firmato Marchi

12 mar 2018
FeralpiSalò sbanca Gubbio: 1-0 firmato MarchiFeralpiSalò sbanca Gubbio: 1-0 firmato Marchi
FeralpiSalò sbanca Gubbio: 1-0 firmato Marchi - Comincia con una vittoria l'avventura di Toscano sulla panchina dei lombardi, che in attesa del post...
Di solito quando segna Marchi il Barbetti impazzisce di gioia, stavolta però il gol non è di Ettore ma di Mattia e a far festa è la FeralpiSalò. 0-1 sul Gubbio e dunque esordio con vittoria per il neo-allenatore gardesano Domenico Toscano. In trasferta come fece il suo predecessore Beggi, che colse il suo unico successo tre turni or sono, a Pordenone. Feralpi terza e Gubbio sempre a 5 lunghezze dal fondo, con un ormai evidente tabù-Barbetti: nelle ultime cinque in casa ha fatto solo due punti.

1' e qualcosa e il velo di Guerra su imbucata di Parodi propizia la girata di Ferretti, Volpe controlla bene il suo palo. Per il Gubbio Dierna prova a inventarsi centravanti su assist di Sampietro, tocco d'esterno e palla sull'esterno della rete. Per vedere un'altra occasione degna di nota tocca aspettare la fine del tempo: pennellata dalla bandierina di Cazzola dritta sul palo lontano, dove Ricci prende il tempo a Vitofrancesco ma non riesce a inquadrare l'inzuccata ravvicinata. L'avvio di ripresa invece regala accese proteste eugubine: Legati stoppa col braccio la botta di Ettore Marchi, braccio che per l'arbitro è, a quanto pare, troppo vicino al corpo per essere rigore.

Siamo al 57°, tempo 3' e Toscano toglie Ferretti e manda in campo Mattia Marchi, che ci mette appena 23” a dare un senso al cambio: spizzata per Guerra e scatto in area per ricevere, sempre di testa, l'assist al bacio di Dettori, Piccinni è bruciato e il vantaggio è servito. Incassato il gol il Gubbio si getta all'attacco: respinta corta di Parodi e destro dal limite di Paolelli deviato da Ettore Marchi, Caglioni intercetta e poi smanaccia via il pallone. In questo caso è fuorigioco, così come quando il portiere ospite vola per anticipare il colpo di testa di Valagussa. È tutto buono invece quando Casiraghi lo vede decentrato e prova a beffarlo con una punizione dalla distanza, riuscendo solo ad esaltarne il tuffo. Un colpo di reni da due punti, perché non succede altro e la Feralpi ritrova la vittoria.

RM