Logo San Marino RTV

La Fifa blocca per un anno il mercato del Barcellona

2 apr 2014
La Fifa blocca per un anno il mercato del Barcellona
La Fifa blocca per un anno il mercato del Barcellona
Una notizia clamorosa arriva dalla sede della Fifa e 'rimbalza' in Spagna. La federazione calcistica mondiale ha deciso di imporre un blocco di mercato di un anno ('finestra' estiva 2014 e 'invernale' di inizio 2015) al Barcellona, in entrata che in uscita e sia in Spagna che all'estero, per le numerose infrazioni commesse, dal 2009 al 2013, relative a trasferimenti di calciatori minorenni d'età. La Fifa ha dato 90 giorni di tempo al Barcellona per regolare ''la posizione di 10 giocatori in età minore''.
La decisione della commissione disciplinare della Fifa colpisce il Barcellona quando non si sono ancora spenti gli echi, e le polemiche, relative all'ingaggio ultramilionario del brasiliano Neymar, comunque non coinvolto in questa vicenda, e per il quale sarebbero state pagate sottobanco ricche commissioni a intermediari vari e al padre del giocatore. La Fifa, che ha anche multato il Barcellona stesso (370mila euro) e la Federcalcio spagnola per mancata vigilanza (400mila euro), ha bloccato il mercato 'blaugrana' (a livello nazionale e internazionale) fino al giugno del 2015. Motivo della decisione è che sono state violate ''varie disposizioni sul trasferimento e la prima iscrizione di minori di nazionalità straniera nel club, così come altre norme relative all'iscrizione e partecipazione di alcuni calciatori in competizioni nazionali''. In dieci casi sarebbero quindi stati commessi degli illeciti, tutti relativi a minorenni.