Logo San Marino RTV

La FIFA pubblicherà il report corruzione, ma Russia e Qatar non si toccano

19 dic 2014
La FIFA pubblicherà il report corruzione, ma Russia e Qatar non si toccano
La FIFA pubblicherà il report corruzione, ma Russia e Qatar non si toccano
Si è riunito oggi a Marrakesh – sede del Mondiale per Club – il CE della FIFA, tra i più delicati degli ultimi anni. Sul tavolo c'era principalmente il nodo sulla pubblicazione o meno del report riguardante le indagini di corruzione inerenti all'assegnazione delle edizioni 2018 e 2022 dei Mondiali di calcio (Russia e Qatar). Su invito del presidente Blatter, il CE ha risposto in maniera unanime: il report verrà pubblicato non appena i procedimenti a carico degli individui sarà concluso.
Le decisioni prese il 2 dicembre del 2014, però, non cambiano: il Qatar, come la Russia, rimangono i paesi ospitanti le prossime due edizioni dei Mondiali. Per quello del 2018 sono state confermati gli estremi: si giocherà dal 14 giugno al 15 luglio. La Confederations Cup inizierà invece il 17 giugno del 2017, mentre le confederazioni sudamericana e africana hanno ricevuto il via libera per iniziare le qualificazioni prima della data del sorteggio dei preliminari, calendarizzata il 25 luglio 2015 a San Pietroburgo.