Logo San Marino RTV

Girone F, Notaresco saldamente in vetta

L'1-0 sul Giulianova tiene a -8 la Recanatese, trascinata dal poker di Pera.

di Riccardo Marchetti
10 dic 2019

Imbeccata di Blando per il diagonale del solito Sansovini e per la capolista San Nicolò Notaresco sono 13 successi in 15 turni, con l'1-0 sul Giulianova. Restano 8 i punti sulla Recanatese, che dopo 4 turni di magra fa 4-3 sul Porto Sant'Elpidio con poker di Pera, entrato in scena dopo il vantaggio in ribattuta di Cuccù. Il bomber la ribalta in 4', sempre dalla sinistra su servizio di Titone: piazzata di destro con la sponda del palo e incrociata mancina a sorprendere Gagliardini. Borgese incanala Ruzzier ed è pari, poi parte il tris di rigori: Pera segna i suoi ed è capocannoniere a quota 15, annullando quello intermedio di Maio.

A -2 c'è il Matelica che stende 4-0 la Vastese. Dopo la punizione col calibro di Bugaro c'è il rigore dell'allungo di Moretti, che poi si fa assistman sia per l'inserimento di Barbetta che per il capolavoro di Massetti, che la chiude addirittura in sforbiciata. Per il Matelica terzo successo di fila e terzo posto strappato al Montegiorgio, che col Tolentino viene infilato da Capezzani e la riprende con la meraviglia di Njambe per l'1-1 finale.

Tolentino comunque staccato dal Chieti, vincente 3-2 sulla Jesina. Al traversone di Di Cillo per l'incornata di Franchi risponde quello di Sapucci per Barchiesi, seguito, 2' dopo, dal mancino in angolo di Villanova che vale il ribaltone. E sempre in 2', a caval di 90°, il Chieti controsorpassa con l'inzuccata di Ricci e con la spaccata sottoporta di Brugaletta. Jesina ko e trascinata all'ultimo posto dal Cattolica SM, che per la prima volta non prende gol e vince: 2-0 a un'altra pericolante, l'Avezzano, con due assist di Cannoni e doppietta del bomber Rizzitelli.

Tornando in zone alte, l'ormai lanciato Campobasso sbarca nei playoff col 2-0 sulla Sangiustese: Alessandro la sblocca su rigore e poi ispira il tacco di Bontà per il raddoppio di Cogliati. I molisani scalzano il Pineto, fermato sul 3-3 dall'Agnonese: alla punizione perfetta di Acquadro replica la morbida di Pejic per la “nucata” di Diarra, mentre al colpo di testa di Tomassini – su uscitaccia di Mejri – seguono le botte da fuori di Frabotta e D'Ercole. Il Pineto si ritrova sotto al 90° ma recupera con la doppietta di Tomassini, che sporca in gol con l'aiuto del palo. Infine 1-1 tra Fiuggi e Vastogirardi, col rigore di Macrì annullato dal tocco sottoporta di Kyeremateng.