Logo San Marino RTV

Gol e spettacolo in Ancona- Padova. Al Del Conero finisce 2 a 2

7 dic 2016
Ancona- PadovaGol e spettacolo in Ancona- Padova. Al Del Conero finisce 2 a 2
Gol e spettacolo in Ancona- Padova. Al Del Conero finisce 2 a 2 - Da applausi i gol di Neto Periera e Momentè.
Quattro punti nelle ultime due giornate per l'Ancona che ospita il Padova, reduce dalla sconfitta interna con il Pordenone ma capace di ottenere sei vittorie nelle ultime 8 giornate. Dorici costretti a rinunciare al lungodegente Cognigni mentre Oscar Brevi si affida alla coppia offensiva formata da Germinale e Neto Pereira.
Pronti, via e rovesciata di Germinale che si perde abbondantemente sul fondo. 
Poco dopo la mezz'ora, vantaggio marchigiano tra le polemiche. Samb interviene cosi sul portiere Bindi, il direttore di gara fa proseguire e l'attaccante senegalese deposita in rete il pallone del vantaggio. Reazione veemente del Padova che cinque minuti dopo trova il pareggio. Azione tutta brasiliana, con lo splendido lancio di Emerson per il colpo di testa di Neto Pereira che beffa Scuffia. Suggerimento millimetrico del difensore per il tocco magistrale dell'attaccante di Oscar Brevi        
La ripresa si apre con la punizione di Frediani, fuori di un nulla. Al quarto d'ora, il Padova si porta in vantaggio. Traversone di Mazzocco per il puntuale inserimento di Favalli che anticipa tutti ed infila nell'angolo lontano. La squadra ospite ci crede e prova a chiuderla con due occasioni nel giro di un minuto. Prima la punizione di Dettori, leggermente deviata, che si stampa sul palo, poi è decisivo Scuffia che con la punta delle dita, dice di no al gran destro firmato Madonna.
Brini si gioca la carta Momentè e sarà la mossa vincente. Minuto 83, capolavoro di tecnica e precisione dell'attaccante dorico per il 2 a 2 dell'Ancona. Nulla da fare per Bindi sulla rasoiata dell'ex centravanti di Mantova e Bassano. L'ultimo brivido al novantaduesimo, con il diagonale a fil di palo di Dettori. Al Del Conero, Ancona- Padova finisce 2 a 2.