Logo San Marino RTV

Infrasettimanale per la C: Cesena a Padova, Ravenna a Piacenza

Sfide salvezza per Rimini e Imolese che ospitano Gubbio e Virtus Verona.

di Riccardo Marchetti
24 set 2019

Ritrovatosi dopo l'avvio stentato, il Cesena è ora alla prova del nove in casa del Padova, capolista, imbattuto e migliore di tutti sia per gol fatti (12) che per gol subiti (2, nessuno dei quali arrivato nelle ultime tre). Chissà che questa statistica non possa essere sporcata da Zecca, l'uomo in più nei 7 punti conquistati, sempre in tre partite, dai bianconeri. Striscia identica – per quanto inversa – dell'altra regina di Romagna, il Ravenna, rilanciato da due vittorie consecutive e ora atteso proprio dagli ultimi rivali dei cugini, il Piacenza. All'attacco d'altra categoria dei rossi, Foschi risponde con un Giuseppe Giovinco formato Sebastian, secondo bomber del girone a quota 4 gol. Il problema semmai è dietro: Jidayi e Plizzari sono out, Sirri è a rischio e così l'unico centrale di ruolo a disposizione potrebbe essere Ronchi.

Retroguardia incerottata pure per il Rimini che oltre al lungodegente Ferrani ha in dubbio pure Nava, frenato da un problema al quadricipite. Certa l'assenza di Bellante, squalificato per il rosso di Carpi. Di fronte, dopo tante big o presunte tali, c'è un'altra concorrente per la salvezza, un Gubbio in difficoltà e ancora a secco di vittorie. L'unica che sta peggio degli umbri è il fanalino di coda Imolese, ancorata a quota 2. Come il Rimini, anche i rossoblu hanno in programma un incrocio casalingo con una rivale diretta, quella Virtus Verona reduce dalla prima vittoria in campionato contro la Triestina. Un colpaccio che ha generato il primo esonero del girone, coi giuliani che, visti i soli quattro punti in classifica, hanno silurato Pavanel: in attesa del sostituto, sarà il tecnico della Berretti Princivalli a sedersi in panca nella sfida da bassifondi con l'Arzignano, altra compagine ancora a secco di hurrà. Così come il Fano, impegnato sul campo di una FeralpiSalò in ripresa e mai più battuta dopo la debacle della prima giornata.

Nei piani alti spicca la sfida tra seconde tra la Reggio Audace e il Carpi del capocannoniere Vano, la cui media, al momento, è di un gol a partita. A tifare per la X c'è l'altra seconda della classe, il Vicenza, che ospita la Vis Pesaro. Completano il turno Sambenedettese-Modena e Sudtirol-Fermana.