Logo San Marino RTV

Lega Pro Girone B: lotta salvezza per 7 squadre. L'Ancona è ormai in serie D

6 apr 2017
Ancona - Teramo 0-1Lega Pro Girone B: lotta salvezza per 7 squadre
Lega Pro Girone B: lotta salvezza per 7 squadre - L'Ancona è ormai in serie D
Gubbio spremuto contro il Fano affamato. Presentata così dovevano essere 95 minuti favorevoli ai marchigiani forti di 5 risultati utili consecutivi, contro le 3 sconfitte consecutive dei rossoblu. I numeri nel calcio contano, ma sono fatti per essere abbattuti ed è quello che succede al Barbetti. Casiraghi dalla lunga è il primo vero pericolo di un primo tempo mediocre. Ripresa più vivace Valagussa dalla distanza, Menegatti bene in angolo . Non c'è traccia della formazione di Cuttone dalla metà campo in su. Il Gubbio la sblocca e vedendo lo sviluppo della partita non è una sorpresa: Ferri Marini lavora bene, Ferretti anticipa tutti e di testa gira in rete. Si sveglia dal torpore il Fano: Sul traversone di Germinale, irrompe Filippini di testa la sfera colpita troppo bene finisce fuori non di molto. Ferri Marini è l'uomo della differenza, il missile impegna severamente Menegatti . Il portiere del Fano si ripete anche sullo spunto di Kolombo che fa tutto bene ma conclude debole . Ferri Marini è incontenibile, tunnel e destro a giro, Menegatti gli rovina la festa. E' l'ultima bella cosa di una partita che inguaia ancora il Fano. A Gubbio, Gubbio batte Fano 1 a 0
Al Danilo Martelli di Mantova passa un altro treno salvezza diretta: è il Mantova a fare la partita Caridi dalla distanza ottima la preparazione, Turrin intuisce le intenzioni. Ancora i padroni di casa a menare le danze, cross teso da destra di Bandini in mezzo all'area, Salifu di testa manda alto sopra la traversa. C'è anche il Forlì eccome se c'è azione tutta di prima, Conson avvia un azione tre passaggi per portare Ponsat a concludere, Tonti in angolo. Minuto 45 Cristini entra come un kamikaze su Spinosa: rosso diretto e Mantova per tutto il secondo tempo in 10. Nemmeno il tempo di sistemarsi che il Forlì ne approfitta subito: angolo di Cappellupo, testa di Conson e la squadra di Gadda va in vantaggio, forse di spalla colpisce il difensore, ma poco importa la palla gonfia la rete. Dentro Sodinha e sarà l'uomo decisivo, quando porta a spasso tutta la difesa biancorossa, Adobati entra su di lui, secondo il direttore di gara in maniera fallosa: calcio di rigore trasformato dallo stesso Sodinha per l'equilibrio ristabilito. Le speranze di tornare a casa con i 3 punti per il Forlì si spengono sul palo clamoroso di Ponsat. A Mantova, Mantova – Forlì 1 a 1
E' praticamente un addio alla Lega Pro per l'Ancona. Il Teramo protesta per un presunto fallo di mano in area di Ricci . Successivamente Fratangelo va in rete ma è evidente la posizione irregolare
I dorici si vedono sul finire di frazione : Frediani di testa in tuffo, Narciso in angolo . Ripresa succede poco o nulla, la gara si accende nel finale. Voltan per Frediani, il numero 7 grande velocità poi però non chiude con il destro in diagonale. Narciso blocca. L'Ancona si fa infilare su un calcio d'angolo a proprio favore, persa la palla si sviluppa il contropiede Teramo, Speranza, serve Spighi, subito per Barbuti, che in sterzata sui diretti avversari si trova poi a tu per tu con Anacoura in uscita e non sbaglia . Gran goal quello del numero 9 . E' il goal che scatena la reazione dei tifosi dell'Ancona che lanciano petardi e fumogeni in campo, partita sospesa per qualche minuto, poi solo il fischio finale che sancisce la fine in Lega Pro per l'Ancona, il Teramo spera ancora nella salvezza diretta. Al Del Conero di Ancona, Teramo batte Ancona 1 a 0

L.G