Logo San Marino RTV

Lega Pro: Pisa in B dopo 7 anni. Altro tatuaggio per Gattuso

13 giu 2016
Rino Gattuso
Rino Gattuso
Paganti 15 mila 848 per un incasso di 227 mila 440 euro. Non basteranno probabilmente per rallegrare gli animi di chi invece fa notare il trend negativo degli stadi italiani. Lo spettacolo sugli spalti dello Zaccheria fa capire, se ce ne fosse ancora bisogno, che non è la gente ad aver perso l'entusiasmo nei confronti del gioco più bello del mondo, ma è ora, è davvero ora di mettere mano alle fatiscenti strutture italiane. Il Foggia deve recuperare due goal e non è facile nonostante l'incessante spinta del pubblico rossonero: Sarno con il sinistro non inquadra. Molto bravo poco dopo Bindi, che stoppa la girata di Agnelli. Il portiere pisano, merita un grande grazie dai compagni quando De Giosa con il contagiri, Vacca allunga per Iemmello, diagonale sul quale Bindi compie l'intervento. Crescenzi di testa per la prima volta del Pisa, si aiuta anche con la traversa Micale . Il tempo che passa è solo un compagno per i neroazzurri, soprattutto quando Iemmello su assist di Chiricò la mette alta prima dell'intervallo. Il primo obiettivo di De Zerbi, segnarne uno prima del riposo, salta. Ripresa comincia l'assalto, seppur scoordinato del Foggia. Agnelli per Vacca colpo di testa palo pieno. Stadi italiani da rifare va bene, ma anche la mentalità degli spettatori è da rivedere, queste scene hanno stancato un po' tutti. Gattuso a terra colpito da una bottiglietta, poi scambio di vedute tra i due tecnici, evidentemente De Zerbi ha accusato l'ex Campione del Mondo di perdita di tempo, partita sospesa per circa 10 minuti. Si riprende Miguel Angel su punizione, sfera fuori. Minuto 85 Floriano lo cerca, Avogadri ci casca e il Direttore di Gara concede. Rigore che fa esplodere lo Zaccheria, realizza Iemmello. Il tempo ci sarebbe per restare attaccati al treno che porta in B, ma non c'è più la lucidità e allora, Eusepi servito splendidamente da Ricci riporta il Pisa in B dopo ben 7 anni. A Foggia, Foggia – Pisa 1-1 altro tatuaggio per Rino Gattuso

L.G

Senti i commenti degli allenatori nel dopo partita