Logo San Marino RTV

Lega Serie A: non oltre il 9 maggio per la ripresa del campionato

In Conferenze Call i 20 club di Serie A. La ripresa non può essere dopo il 9 maggio con la proroga dei contratti dal 30 giugno al 15 luglio

16 mar 2020

Per il momento restano proposte ma sul tavolo i 20 club di serie A hanno messo delle soluzioni. La data ultima per riprendere e terminare il campionato è quella del 9 maggio con lo spostamento del termine della stagione, normalmente il 30 giugno, al 15 luglio. Per il momento la Lega Serie A non prende in considerazione lo stop definitivo al campionato. Tutto questo sempre che domani la Uefa in videoconferenza decida per lo slittamento degli Europei al prossimo anno, su questo percorso c'è sintonia tra Lega e FIGC. Intervenuto ai microfoni di Radio anch'io sport il Presidente della Federcalcio Gabriele Gravina oltre a mettere sul tavolo tutte le ipotesi sul campionato di Serie A ha parlato anche dell'Europeo 2020 messo sempre più in dubbio dall'emergenza CoronoVirus. Tra le varie ipotesi in ballo ci sono lo spostamento a cavallo tra novembre-dicembre o nel 2021. Domani, la riunione in videoconferenza che dovrà prendere una decisione in merito. “Chiederemo un atto di responsabilità della Uefa e di tutte le federazioni continentali - ha dichiarato Gravina. Innanzitutto per un percorso che miri alla tutela della salute di atleti e tifosi di tutto il mondo. Prima di parlare di nuove date, dobbiamo attenerci alle condizioni attuali. Il rinvio è la strada da seguire in questo momento". Quanto al destino delle Coppe europee, "le ipotesi di definire Champions Europa ed League entro maggio-giugno con il ricorso ai playoff, sono idee, riflessioni. Richiedono il confronto e spero che domani vengano fuori proposte di buon senso", ha concluso il Presidente della FIGC