Logo San Marino RTV

MLS: triplo Ibrahimovic lancia i Galaxy, Atlanta allunga con Martinez

30 lug 2018
MlsMls: prima tripletta americana di Ibrahimovic
Mls: prima tripletta americana di Ibrahimovic - Nella Major League, la prima tripletta americana di Ibrahimovic permette ai Galaxy di battere Orland...
Weekend di prime volte per le star europee in Major League. Per un Rooney che si sblocca c'è un Ibrahimovic che va di tripletta, decisiva per il rocambolesco 4-3 dei suoi Los Angeles Galaxy sull'Orlando City. Per Ibracadabra fanno 15 gol e 6 assist – uno anche ieri – in 17 partite, giustificazione più che abbondante per la sua solita, simpatica guasconeria. Per i Galaxy invece sono 9 risultati utili, un filotto che ha permesso loro di risalire fino al terzo posto dell'Ovest. Viceversa, Orlando resta nei bassifondi dell'Est, caduta nonostante le buone premesse: al 18° Higuita triangola con Kljestan e la sblocca, aiutato dalla dormita di Ashley Cole. E qui arrivano i primi segnali di Ibra: torre imperiosa su lancio di Romney, Giovani Dos Santos riceve, s'accentra e incrocia in rete col rasoterra. Qualche secondo prima del riposo però c'è un altro buco di Cole pagato caro da LA: il duo Yotun-Higuita libera a destra Kljestan, Ciani intercetta l'imbucata che segue e trova un meraviglioso autogol di tacco. Lo show di Ibra comincia col pari di inizio ripresa, firmato con uno stacco deciso e incontrastato su traversone di Giovani Dos Santos. Il resto dopo l'ennesima fuga di Orlando, arrivata quando El Munir scappa a Romney e crossa per la testa di Dwyer, impeccabile nell'imitazione – o quasi – dello svedese. Che però non ama le imitazioni, infatti da lì alla fine deborda: sponda per Kamara e inzuccata in tuffo per chiudere lo scambio, Edwards si fa piegar le mani ed è tutto da rifare. Quindi, il colpo del ko: Carrasco mette dentro, Tarek chiude su Pontius e involontariamente serve proprio Ibra, che controlla, va di girata e pesca tripletta e tre punti.

Zlatan on fire ma, paradossalmente, mai quanto l'ex Torino Martinez. Che fa doppietta e sale a quota 24 gol in 23 partite, ma soprattutto consente alla capolista Atlanta United di stendere 2-1 il Montreal Impact e di allungare sulle newyorkesi, entrambe battute. Villalba parte a sinistra su imbeccata di Almiron e mette in mezzo a memoria per la capocciata sicura del suo capocannoniere, letale pure nella ripresa. Escobar la strappa a Lovitz, serve Gressel e si fionda sulla respinta di Bush: Raitala salva sulla linea ma non riesce a spazzare, Martinez è lì e finisce il lavoro. Montreal riesce solo ad accorciare con un gioiello di Piatti, che la scaraventa sotto l'incrocio su assist di Silva, lesto nell'andarsene in slalom tra i difensori ospiti.

RM