Logo San Marino RTV

MLS, Rooney arriva e DC vince. Galaxy ribaltano i Revs nel recupero

15 lug 2018
MLSMLS, Rooney arriva e DC vince. Galaxy ribaltano i Revs nel recupero
MLS, Rooney arriva e DC vince. Galaxy ribaltano i Revs nel recupero - L'inglese mette lo zampino in due reti del 3-1 dei capitolini su Vancouver, che si consolano con una...
Arriva Wayne Rooney e il DC United si desta subito dalla sua eterna apatia, tornando a vincere dopo 6 turni d'astinenza. 3-1 sui Vancouver Whitecaps e capitolini ancora ultimi, ma soltanto a Est: “l'onore” di chiudere la Major ora spetta ai San Jose Earthquakes. In quella che, tra l'altro è la prima del DC nel suo nuovo Audi Field, Rooney fa il suo ingresso al 58°, coi suoi in vantaggio di un gol. Una meraviglia di Asad, che riceve da Stieber e la piazza dolcemente nel sette con un destro da fuori di prima intenzione. Vancouver invece s'affida ai piazzati: sulla punizione di De Jong, mala uscita di Ousted buona per Kei Kamara, che però viene disturbato dal fuoco amico di Henry e incorna sulla traversa. Poi angolo di Felipe, altra incertezza di Ousted e altro pasticcio di Henry, che salta in libertà ma non riesce ad inquadrare. A mettere a cuccia i canadesi è l'entrata in scena dell'ex Red Devil, che per stavolta s'accontenta di far da raccordo: è una sua sponda che permette ad Asad di servire Stieber, tocco rapido per l'inserimento di Arriola e palla sotto le gambe di Rowe. Ed è sempre Rooney a servire ancora Arriola, che va di doppietta con una sassata dalla distanza. A Vancouver restano il tuffo di testa di Reyna dritto sul palo e un golaço del classe 2000 Davies: doppio numero sulla coppia Durkin-Canouse – il secondo davvero d'altissima scuola – e mancino potente e preciso in buca d'angolo.

Una bella ma misera consolazione, perché nel frattempo i Los Angeles Galaxy, privi di Ibra, vincono 3-2 sul New England Revolution e soffiano il posto playoff ai canadesi. Reazione di Penilla su Alessandrini e Revs in 10 già dal 23°, ma comunque in grado di sbloccarla 5' dopo con Fagundez, che taglia fuori la difesa triangolando con Caicedo. Allargata di Skjelvik, cross di Ashley Cole e colpo al volo di Pontius per il pari dei Galaxy, vanificato da un'altra disattenzione difensiva: Farrell di precisione per la testa di Caicedo, e siamo daccapo. Cole falcia da dietro Agudelo e si prende il rosso, che in questa partita però porta bene. Infatti, tra 92° e 93°, LA la ribalta: angolo di Alessandrini, Turner passeggia per l'area e Romney lo fredda di testa a fil di palo. Ed è sempre Alessandrini ad allungarla nel box per Giovani Dos Santos, il cui velo su Anibaba permette a Pontius di firmare doppietta e vittoria.

RM