Logo San Marino RTV

MLS, Toronto schianta Portland e allunga su Chicago. Red Bulls ok con Orlando

13 ago 2017
MLS, Toronto schianta Portland e allunga su Chicago. Red Bulls ok con OrlandoMLS, Toronto schianta Portland e allunga su Chicago. Red Bulls ok con Orlando
MLS, Toronto schianta Portland e allunga su Chicago. Red Bulls ok con Orlando - La capolista schianta 4-1 i Timbers - con Giovinco coinvolto in tutti i gol - mentre il Fire cade 3-...
Il ko dello Sporting Kansas City a Seattle offre ai Portland Timbers l'opportunità di sbarcare in vetta alla Western Conference, Toronto però non ci sta e non se ne fa nulla: la capolista della Major s'impone 4-1 e la sblocca al 58° grazie a Morrow, che la spedisce sotto la traversa sfruttando la dormita di Nagbe e il cross di Giovinco lisciato da Powell. Difesa dei Timbers rivedibile anche sull'imbucata di Delgado per il solito Giovinco: la Formica la mette in area per il liberissimo Vasquez, cui non resta che spingerla dentro. Toronto ora fa quello che vuole: tocco di suola di Vasquez per Altidore, che chiama il triangolo a Giovinco; Mabiala ci mette il piedino ma non basta, perché Morrow è in agguato e va di doppietta. Mabiala volenteroso ma sfortunato anche nello stoppare Ricketts sull'imbeccata di Giovinco, il pallone resta lì e Delgado chiude i conti. L'incursione di Valeri sul'asse Chara-Ebobisse vale il gol della bandiera dei Timbers, che lasciano l'aggancio a KC a Houston e Seattle.

Viceversa, sale a 4 punti il vantaggio di Toronto sulla seconda forza del campionato; che ora è il New York City, perché il Chicago Fire cade 3-1 col Columbus Crew, incassa il terzo ko nelle ultime quattro e scivola a -6 dai Reds. Subito lo 0-1 di De Leuw – svettato in libertà sul lancio al bacio di McCarty – il Crew trova subito il pari con lo scavetto di Manneh, che sfrutta un flipper avviato dal tiro di Artur. Poi, nel finale, l'uno-due vittoria: Meram mette la freccia con un tocco ravvicinato su assist di Francis, poi Kamara scappa a Schweinsteiger, s'invola verso Lampson, si procura il rigore sull'uscita del portiere e sigilla il match.

Chicago che ora deve guardarsi anche dai New York Red Bulls, vincenti 3-1 su Orlando nonostante la papera con cui Robles spiana la strada a Rivas, servito in area da Kakà. Pereira pareggia il conto degli orrori deviando nella sua rete il cross di Adams, il resto arriva nella ripresa: Muyl scatta sulla verticale di Davis e mette in mezzo, dove trova la spaccata vincente di Wright-Phillips e il conseguente sorpasso. L'inglese va a un passo dalla doppietta con una meravigliosa girata al volo stoppata dalla traversa, che dall'altra parte nega allo scellerato Yotùn il punto del pari. Così, al 79°, Davis cala il tris dei Red Bulls, costruendosi un gran destro a giro da lontano che si spegne a fil di palo.

RM