Logo San Marino RTV

Modena-Fano 2-1

11 nov 2019

La vince il Modena all'ultimo respiro e spegne una contestazione pronta ad esplodere dopo 2 sconfitte consecutive. Continua la via crucis del Fano, quarto stop consecutivo per gli uomini di Fontana. Gli emiliani ci danno forte, Sodinha scalda i guanti a Viscovo. Al minuto 7 i canari sono già davanti, Varutti accelera sulla corsia e la mette, Spagnoli sforbicia dentro il vantaggio e per il Fano sembra già notte. Non è così perchè mentre il Modena si accontenta di gestire, bomba di Sodinha da casa sua: Viscovo tiene. I padroni di casa rallentano e allentano e il Fano ci mette quel poco che ha però arriva al pari. Disposizione difensiva rivedibile, Parlanti si stacca sul secondo palo e fa la sponda al rimorchio dell'ex Barbuti. L'improvvisa parità sveglia il Modena che reagisce anche se in modo piuttosto confusionario, Sodinha ci prova. E prima dell'intervallo Varutti cerca anche un rigore, ma lo cerca troppo.

Ripresa, canarini alla ricerca del nuovo vantaggio, testa di Laurenti, Viscovo in angolo. Bomba di Sodinha senza trovar lo specchio e rischio clamoroso quando un liscio di Perna arma la ripartenza di Barbuti che fa volare Kanis. L'incrociata va vicinisimo al bersaglio grosso. Il Modena si agita, ma il Braglia ribolle. Tulissi alto e quando il cronometro fa 90 come la paura, il Fano si esibisce in uno sciagurato sottoprodotto di fuorigioco e Rossetti non sbaglia il 2-1 che sa di rinascita per i gialloblu e atroce beffa per i marchigiani.