Logo San Marino RTV

Mondiale per Club: avanti Cruz Azul e Auckland City

14 dic 2014
Mondiale per Club: avanti Cruz Azul e Auckland CityMondiale per Club: avanti Cruz Azul e Auckland City
Mondiale per Club: avanti Cruz Azul e Auckland City - L'11' edizione del Mondiale per Club si gioca in Marocco tra Rabat e Marrakech. In attesa delle big...
L'11' edizione del Mondiale per Club si gioca in Marocco tra Rabat e Marrakech. In attesa delle big Real Madrid e San Lorenzo, si sono giocati i quarti di finale. I vincitori della Champions League dell'Oceania dell'Auckland City, dopo aver superato i padroni di casa del Moghreb Tétouan ai rigori, hanno avuto ragione dei campioni d'Africa del Setif. A Rabat decide una rete siglata nella ripresa da Irving. La partita è molto equilibrata, prima della fine di tempo Berlanga colpisce la parte alta della traversa. All'intervallo è 0-0. Nella ripresa sotto la pioggia, Auckland City sblocca la partita sugli sviluppi di un calcio d'angolo con un bel tiro di Irving al 51' minuto. Gli australiani ci provano in contropiede e vanno vicini al raddoppio al 77' con Ryan De Vries, che a giro dal limite manda di poco a lato. Al fischio finale fa festa Auckland City che passa il turno e conquista la semifinale da giocare contro il San Lorenzo.
Nell'altra sfida dei quarti si affrontavano i vincitori della Champions d'Asia, gli australiani del Western Sydney Wanderers e i messicani del Cruz Azul, campione del Nord America. La vera protagonista della sfida è la pioggia che cade incessantemente per l'intera durata della gara. Le immagini sono inequivocabili. Terreno di gioco che alla distanza diventa al limite della praticabilità, in questo contesto arriva la rete della squadra australiana al 64', tiro dalla distanza di Iacopo La Rocca, il difensore italiano, cresciuto nelle giovanili della Lazio, sblocca la partita con una bella conclusione che batte Corona. Il pareggio messicano arriva su calcio di rigore concesso per il fallo di Cole su Fabian. Sul dischetto si presenta Torrado che batte Covic all'88'. Nei tempi supplementari arriva il raddoppio firmato da Hugo Pavone sulla respinta del portiere. Le condizioni del campo sono decisamente incredibili, la partita è oramai un sfida di pallanuoto. Nel finale c'è tempo anche per il secondo penalty concesso ai messicani per un tocco di mano di Poljak sul cross di Vela. Torrado realizza la sua personale doppietta chiudendo il discorso passaggio del turno. Cruz Azul avanti e semifinale contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti.

Elia Gorini