Logo San Marino RTV

Mondiali U17, pokerissimo Italia sulle Isole Salomone

Doppietta di Gnonto, reti di Tongya, Cudrig e Capone e gli azzurrini sono primi da soli. Tagikistan in vetta nel Gruppo E, 0-0 in Paraguay-Messico e Spagna-Argentina.

di Riccardo Marchetti
29 ott 2019
Italia-Isole Salomone
Italia-Isole Salomone

Le Isole Salomone sono il classico materasso oceanico buono per la differenza reti e l'Italia – ieri in verde rinascimento – non perde l'occasione. Finisce 5-0, quasi poco considerando che in mezzo ci sono anche le traverse di Pirola e Tongya e il palo di Brentan. Nella goleada, gli uomini copertina sono i due attaccanti: il friulano del Monaco Cudrigdue assist e un gol – e il più giovane della compagnia, l'interista Gnonto, doppietta e assist. Non doveva esserci l'italo-ivoriano, poi Conte ha promosso in prima squadra Esposito ed eccolo prendersi la scena. Nonché il primo gol di serata su appoggio smarcante di Tongya, in un'azione avviata dall'intercetto di Panada sul brutto rinvio di Kofana. Ed è sempre il capitano Panada a lanciarlo a sinistra, dove lui supera Alick con un po' di fortuna e mette al centro per Cudrig, troppo solo per poter sbagliare. Al giro dopo, parti inverse: sulla verticale di Pirola, Cudrig stoppa, controlla e va di tacco per Gnonto, che manda per terra Kofana con una sterzata e raddoppia il suo bottino personale. Nella ripresa è ancora Cudrig a dare il la alle ultime due marcature: prima avvia l'allungo in fascia di Ruggeri, sul cui rimorchio Tongya elude Fakasori con una finta e spedisce sotto la traversa, poi riceve da Panada e premia l'inserimento di Capone, che completa l'opera con tanto di tunnel a Malam. Per le Salomone un gol annullato a Ropa sul pari e un tiro dalla mezzaluna di Leai, sul quale Molla è attento. Italia in testa al Girone F da sola, grazie allo 0-0 tra Paraguay e Messico.

Reti bianche anche nel big match del Gruppo E tra Spagna e Argentina, con l'Albiceleste che sfiora il gol vittoria quando Palacios vede Ivan Martinez fuori dai pali e prova a fregarlo direttamente dalla sua metà campo, centrando la traversa. Così la capolista del girone è il Tagikistan, vincente 1-0 sul Camerun. Qirghizboev ribatte Ismaila e nega il vantaggio agli africani, poi fermati dalla traversa sul sinistro di Wamba. Poi Zairov ruba palla ad Amadou e serve Soirov, abbattuto dall'uscita di Ekoi che manda Rahmatov sul dischetto per il gol da tre punti. E ci sarebbe pure il raddoppio di Soirov, qui però interviene il VAR e l'arbitro annulla perché a inizio azione c'è fallo su Amadou da parte di Elmurodov, ammonito e poi espulso per doppio giallo.