Logo San Marino RTV

Mondiali: vince il Portogallo 6-4, l'Italia fermata dal palo

Sul 5-3 per i lusitani, il palo respinge la conclusione di Gori che poteva riaprire la finale. Azzurri per la seconda volta nella loro storia secondi al mondiale.

di Elia Gorini
2 dic 2019
Mondiali: vince il Portogallo 6-4, l'Italia fermata dal palo

Per la terza volta è il Portogallo a festeggiare il mondiale di beach soccer. L'Italia si ferma al secondo posto, che resta comunque un grande risultato in una competizione che ha visto gli azzurri salire sul podio solo un'altra volta nel 2008 alle spalle del Brasile. In Paraguay l'Italia parte bene con Zurlo che sblocca la partita per gli azzurri. Il Portogallo è spinto dal fenomeno Jordan e dai gemelli Martins. Del Mestre non può nulla sulla punizione di Leo Martins. Dopo il primo tempo è 1-1 e partita aperta. Nel secondo tempo il Portogallo conferma che non si vincono due mondiali e sei europei per caso, la tradizione portoghese del beach viene fuori e Jordan inizia a fare la differenza. Il giocatore più importante dei lusitani porta avanti 2-1 la sua nazionale. André fa 3-1, sfruttando anche l'incertezza di Del Mestre sulla punizione di Jordan. L'Italia potrebbe capitolare, il finale di tempo riaccende qualche speranza azzurra anche se il punteggio dice Portogallo +2. Jordan trasforma la punizione del 4-1 con Carpita tra i pali. Gli azzurri potrebbero tornare sotto con il rigore del capocannoniere del torneo Gori, che si vede respingere il tiro da Andrade. Qui il Portogallo allunga sul 5-1 con Leo Martins. Il Portogallo può iniziare a cucirsi la patch dei campioni del mondo. Ramacciotti accorcia quando mancano sei minuti alla fine. Gentilin riaccende la speranza con un bel colpo di testa che vale il -2. La fotografia di questa finale è il palo pieno centrato da Gori con una stupenda rovesciata che poteva valere il 5-4 Portogallo e un finale di gara tutto da vivere. Jordan segna la tripletta che vale il 6-3. Ramacciotti rende il risultato meno netto, il Portogallo vince 6-4 ed campione del mondo per la terza volta. L'Italia è argento e conferma di essere tra le nazionali protagonisti, nelle ultime tre edizioni sono arrivati due quarti porti e l'argento in Paraguay.