Logo San Marino RTV

Notaresco ancora ko, il Matelica riapre il Girone F

La tripletta di Cogliati lancia il Campobasso contro la capolista, quella di Leonetti stende il Montegiorgio e porta a -6 i marchigiani.

di Riccardo Marchetti
14 gen 2020
Agnonese-Recanatese
Agnonese-Recanatese

Impeccabile per praticamente tutto il girone d'andata, il San Nicolò Notaresco va ko per la seconda volta in tre turni e il Girone F non è più a senso unico. A sgambettare in casa la capolista stavolta è il Campobasso quarto della classe, lanciato dalla tripletta di Cogliati. Il primo gol è un tocco sottoporta su assist di Zammarchi, gli altri sono farina sua e di Scotti, pessimo nel suo esordio coi teramani. Il peggio arriva al 97°, quando l'ex Rimini s'incarta quasi a centrocampo e concede al bomber una cavalcata solitaria verso l'1-3. Che chiude una partita riapertasi al 57° col colpo di testa di Romano, pescato sulla riga da Sansovini.

E si riapre pure il campionato perché ora il Notaresco è solo a +6 dal Matelica, al 7° successo in fila col 3-2 sul Montegiorgio 5° in classifica. Anche qui la decide una tripletta: l'autore è Leonetti, che già dopo 20” riceve la sponda di Bordo e la sblocca di testa. Urbietis fa la frittata sul retropassaggio di De Santis ed ecco l'autorete del pari, alla quale Leonetti risponde da MVP: stop a calamita e destro a giro dal limite per il bis, spunto personale dalla mezzaluna – con la difesa ospite a far da spettatrice – per la fuga. Di spessore anche l'accorcio di Marchionni, che dà pepe al finale con un destro dai 20 metri.

Se il Matelica torna in corsa, la Recanatese resta a -10. La punizione di Borrelli non basta per fermare l'Agnonese, che la ribalta grazie alla falange afro: Diarra calcia da lontano e la papera di Sprecacè gli regala il pari, mentre un tiro deviato di Amaya offre il 2-1 a Kone. E avvicina i molisani ai playoff, agganciati dal Pineto – 1-0 sul Chieti, con Tomassini a spingere dentro il cross di Simoncelli – e dalla Vastese, che col Giulianova va sotto sulla punizione di Cipriani – con erroraccio di Bardini – e trova l'1-1 col rigore di Palumbo.

Giulianova e Chieti restano nei playout, che vedono l'uscita della Sangiustese – 1-0 all'Avezzano, rete di Buonaventura – e l'ingresso del Porto Sant'Elpidio, fermato sull'1-1 dal Cattolica SM: tutto in 3', marchigiani avanti con la punizione-capolavoro di Cuccù e acciuffati da Merlonghi, innescato in area dall'asse Gasperoni-Croci. Il CSM sale a -2 dall'Avezzano – e dunque dai playout – e lascia sola all'ultimo posto la Jesina, caduta 3-2 col Vastogirardi: non basta la doppietta di Nepi, annullata da Ruggieri, Pettrone e Pesce. Nella zona neutra, 1-1 tra Tolentino e Fiuggi: al 3° il volante dal limite di Rizzitelli dà il vantaggio agli ospiti, ripresi da una meraviglia da lontano di Minnozzi che calcia con l'effetto e la piazza nel sette.