Logo San Marino RTV

I lagunari espugnano il Tardini

15 set 2016
I lagunari espugnano il Tardini
I lagunari espugnano il Tardini - Sorpresa da Parma dove il Venezia rimonta e si impone per 2-1
Oltre diecimila spettatori al Tardini per una sfida dal sapore di serie A.
Parma - Venezia, ma anche Apolloni contro Inzaghi, Lucarelli contro Domizzi.
Pronti via ed il lunapark emiliano si accende con l'entrata di Malomo ai danni di Evacuo.
Rigore sacrosanto dopo appena 52 secondi.
Dal dischetto, s'incarica della battuta l'ex attaccante di Avellino e Novara per il vantaggio gialloblu.
Prima rete in campionato per Felice Evacuo.
Prova a riscattarsi il difensore veneto, Zommers controlla.
Inzaghi incita, il Venezia ci prova, Moreo non ci arriva.
Meglio il Parma in avvio e Calaio, con la specialità della casa, va ad un soffio dal 2 a 0.
Raddoppio che potrebbe arrivare poco dopo ma Nocciolini tutto solo, si fa ipnotizzare dall'uscita di Facchin.
Il Venezia non punge mentre il Parma non è fortunato quando Corapi scheggia la traversa, con una magistrale punizione.
Sul finire di tempo, la torsione di Moreo, bloccata da Zommers.
Secondo tempo, un colpo di qua con Acquadro ed uno di la con il vivacissimo Corapi ma la mira, in entrambi i casi, è sempre sbagliata.
Sui titoli di coda, il Venezia ribalta la partita.
Marsura salta Canini ed offre a Moreo il pallone del pareggio.
Evidente l'errore dell' ex difensore di Cagliari ed Atalanta che sbaglia completamente l'entrata.
Sembra finita ed invece al primo minuto di recupero, il clamoroso sorpasso del Venezia.
Domizzi va in anticipo sul primo palo e mette la firma sul gol che vale tre punti pesantissimi al Tardini.
Inzaghi festeggia vittoria ed imbattibilità mentre Apolloni sale sul banco degli imputati e sabato il Parma rende visita alla capolista Pordenone.

p.f.