Logo San Marino RTV

Padova - Reggiana 2-0: Brevi salva la panchina

18 ott 2016
Padova - Reggiana 2-0Padova - Reggiana 2-0: Brevi salva la panchina
Padova - Reggiana 2-0: Brevi salva la panchina - Decidono il rigore di Russo e Altinier, i granata sciupano l'opportunità di agganciare la vetta.
È il campionato delle occasioni perse per la Reggiana, caduta 2-0 in casa di un Padova che ritrova gol e vittoria dopo tre turni di astinenza da entrambi. Niente aggancio al terzetto di prime per i granata, giustamente ko con un Padova combattivo e determinato a salvare la pelle del suo allenatore Brevi, che almeno fino al weekend può dormire tranquillo.

Si parte con Alfageme che sfrutta un pasticcio di Trevisan e chiama Perilli a una parata bella ma inutile, visto il tocco di mano dell'attaccante. La Regia comincia piano ma al 22° si sveglia di botto: traversone di Nolè, torre di Guidone per il liberissimo Angiulli che grazia Bindi calciando alle stelle. E alla mezz'ora la svolta del match: Calvano e Rozzio strattonano in area Altinier e Cappelletti, dal dischetto va Russo che incrocia e spiazza Perilli.

Brevi non si scompone, conscio che la strada verso il triplice fischio è ancora lunga. Infatti passano due minuti e Trevisan stampa sul palo un cross di Angiulli, Bovo la rimette in gioco per Guidone che si gira ma scivola sul più bello, Cappelletti calcia più lontano che può. Guidone poco reattivo anche nell'incornare la punizione di Nolè da posizione più che favorevole.

Dall'altra parte Alfageme fa meglio di lui sul piazzato di Emerson: palla in rete, ma l'arbitro annulla per fuorigioco, rimandando di appena cinque minuti il raddoppio veneto. Combinazione Russo – Altinier – Favalli, l'esterno mette in area ancora per Altinier che in spaccata la sporca quel tanto che basta per superare un rivedibile Perilli. L'Euganeo esplode, Bovo priva a zittirlo con un destro dal limite di poco a lato. Il Padova non sta a guardare e Altinier prova la magia in girata su sponda di Mandorlini, palla fuori. La Reggiana pareggia ma solo il conto dei gol annullati per fuorigioco, con Marchi che insacca inutilmente l'assist di Angiulli.

RM