Logo San Marino RTV

Padova - Vis Pesaro 4-0

2 feb 2020

La cura Mandorlini sta sicuramente portando i suoi frutti in quel di Padova. Seconda vittoria consecutiva all'Euganeo a cui si va aggiungere il buon 1-1 di Carpi. Quella con la Vis Pesaro, invece, è una partita a senso unico e che si mette subito in discesa: percussione centrale di Santini, Farabegoli chiude ma la sfera arriva a Nicastro. Diagonale vincente e Puggioni è battuto dopo soli 8 minuti. I marchigiani rispondono con la punizione di Voltan a lato di un soffio e questo è tutto quello che succede nel primo tempo. Il Padova sembra averne di più e chiude i conti dopo soli 4 minuti dall'inizio della ripresa: mancino da fuori velenoso di Davide Buglio che non lascia scampo a Puggioni. La reazione della Vis non arriva: Santini calcia, Puggioni disinnesca. Euganei che mettono la parola fine già ai -20: bella giocata di Zecca, Gennaro tocca con il braccio. Per il direttore di gara nessun dubbio, seconda ammonizione al difensore della Vis ed espulsione. Ronaldo – al pari del ben più famoso Cristiano della Juventus – è infallibile dal dischetto e spiazza l'estremo difensore ospite. Il poker arriva ancora dagli 11 metri, guadagnato dallo stesso Ronaldo atterrato da Farabegoli. Questa volta cambia il rigorista ma non il risultato: Santini è freddo e fa 4-0. Ci sarebbe spazio anche per un altro gol ma Puggioni respinge in angolo il tentativo di Matteo Mandorlini, figlio del tecnico Andrea. 7 punti in 3 partite, il Padova blinda quinto posto e play-off che, al contrario, si allontanano sempre più per Pesaro.